ARCE – In mille senz’acqua, convocato il Consiglio

ARCE – Mille persone senz’acqua da settimane, l’amministrazione convoca un consiglio comunale straordinario.
Si terrà domenica mattina, alle 10, la riunione del massimo consesso civico. L’incontro non si svolgerà come di consueto nell’aula consiliare del palazzo comunale ma eccezionalmente, per consentire una maggiore capienza di cittadini, presso la sala del Museo delle Genti di Ciociaria di corso Umberto I.
Sono ormai mesi che in diverse zone del paese vengono riscontrati pesanti disagi per la scarsità di acqua. In alcune contrade, come Campanile e in tratti di via Fontanelle, il flusso idrico risulta completamente interrotto da un paio di settimane. L’approvvigionamento per le famiglie e le attività avviene tramite il servizio sostitutivo con autobotti predisposto dal gestore che però risulta insufficiente alle esigenze degli utenti. Problemi vengono segnalati anche nelle zone sottoposte a turnazione e che si trovano alla fine delle condotte. Qui la pressione non sarebbe sufficiente a far arrivare l’acqua nei serbatoi lasciando a secco i rubinetti. La convocazione del consiglio è stata fortemente voluta dal consigliere di maggioranza Filippo Colantonio. L’intenzione è quella di raccogliere tutte le diverse problematiche in un unico documento e dare mandato all’amministrazione comunale, tramite un apposito atto deliberativo, affinché vengano individuate possibili soluzioni.
Circa dieci anni fa, nel mezzo di un’analoga emergenza idrica, vennero realizzati dei pozzi (uno in località Valle e uno a Giardini nel comune di Rocca d’Arce) che avrebbero dovuto contribuire ad alimentare la rete idrica locale. Per cause ancora poco chiare, a Giardini, sito a suo tempo considerato idoneo dal gestore, non sono mai stati eseguiti i lavori di completamento e allaccio. Perché?

Share Button