ARCE – Raccolta di abiti da primato. Il paese premiato da “Humana”

ARCE – Una generosità che dà frutti concreti. E quanto mai necessari. Quella dei cittadini arcesi è stata davvero notevole, tanto che il paese si è meritato il premio “Humana Eco-Solidarity 2017”.
Gli oltre 14.800 chili di abiti raccolti ad Arce nel corso del 2016, in media tre chili per abitante, hanno contribuito alla formazione in Mozambico di personale impiegato nelle energie rinnovabili. La generosità dei cittadini ha permesso al Comune di Arce di ottenere l’ambito riconoscimento come primo classificato tra i comuni partner di “Humana” in provincia di Frosinone.
Grazie agli abiti raccolti, l’organizzazione ha contribuito a sostenere progetti volti a migliorare l’accesso all’energia solare nella provincia di Capo Delgado, in Mozambico. Più di un miliardo di persone al mondo, infatti, a oggi non hanno ancora accesso all’elettricità, mentre quasi tre miliardi fanno ricorso a carbone, legna e letame per le attività quotidiane come cucinare e riscaldarsi.
Con i 14.800 chili di abiti raccolti a Arce, ad esempio, “Humana” ha contribuito a formare sei persone nella gestione e nel mantenimento delle stazioni solari. Una soluzione per promuovere la piccola imprenditoria locale.
La raccolta abiti ad Arce ha consentito anche benefici sul fronte ambientale: gli abiti donati hanno evitato l’emissione di oltre 50.000 chili di anidrite carbonica nell’atmosfera, pari all’attività di assorbimento di 534 alberi, e di risparmiare oltre 90 milioni di litri di acqua. La premiazione è avvenuta in occasione dell’ottava edizione di “Humana People to People Day”.

Share Button