FONTANA LIRI – Fogne in tilt, escono liquami

FONTANA LIRI – Liquami a cielo aperto. Il grave inconveniente si è verificato, ancora una volta, lungo il largario che divide le due palazzine dell’Ater, situate in via Gorizia, immediata periferia del paese. Un nauseante putridume è emerso in un tratto del collettore fognante andato in tilt per il “troppo pieno”. Si è creato così un problema igienico-sanitario che si trascina da alcuni giorni, con evidente disagio per i residenti. Di recente i capi-scala De Vita e Iovine hanno sollecitato e posto all’attenzione dell’ufficio tecnico Ater quanto accaduto, evidenziando che, negli ultimi mesi, si sono intasati spesso i pozzetti d’ispezione. Proprio per evitare la fuoriuscita dei liquami sono stati interessati (più volte) gli operai dell’auto-spurgo, i quali hanno riscontrato anche un’insufficiente pendenza. Per questo motivo (almeno ogni mese) si ricorre alla pulitura del collettore con acqua a pressione. Si tratta, comunque, di un rimedio di breve durata, per cui le difficoltà permangono.
Dell’accaduto è stato informato anche il sindaco Gianpio Sarracco per sollecitare l’intervento del servizio tecnico dell’Ater. Sarebbe necessaria, insomma, una verifica tecnica per rendere efficiente l’intero collettore fognante.

Share Button