ROCCA D’ARCE – Applausi a scena aperta per “Glie arretrate”. L’opera di Fabiola Di Folco coglie nel segno

ROCCA D’ARCE – Grande successo ha riscosso la compagnia teatrale di Rocca d’Arce “Gli Scacciapensieri” nel teatro Federico II. Dopo la “prima” dell’11 febbraio, è andata di scena, a grande richiesta, la replica della commedia in tre atti “Glie arretrate”, scritta e diretta da Fabiola Di Folco.
Pubblico delle grandi occasioni che ha fatto sentire subito tutto il suo calore a questo meraviglioso gruppo di interpreti.
Fabiola Di Folco ha saputo rappresentare con quest’opera di notevole spessore culturale la realtà, gli usi, i costumi, la civiltà e la cultura di diverse generazioni attraverso una analisi attenta di un fenomeno sociale che coinvolge tutti: la fotografia dei sentimenti e dei valori che la vita ci offre giorno dopo giorno. Presenti alla serata, tra gli altri, il sindaco, Rocco Pantanella altresì, l’assessore alla cultura Marilena Di Folco, anche membro del gruppo di interpreti, il vicesindaco Rocco Pantanella ed altri amministratori.

Share Button