DELITTO DI ARCE – “La mia vita distrutta dai sospetti”

ARCE – Come ci si sente ad essere il sospettato numero uno di un caso come quello del delitto Mollicone? Come ci si sente a sedersi davanti agli inquirenti per centinaia di volte e ripetere la medesima versione dei fatti senza sbagliare? «Come uno che sta dicendo la verità» risponde. E’ stato lo stesso parente della famiglia Mollicone, che negli […]

Share Button
Continua a leggere