FONTANA LIRI – Premiato il “cittadino modello”

Il sindaco Gianpio Sarracco premia Natalino Di Mezza

FONTANA LIRI – Semplice ma significativo riconoscimento per i cittadini impegnati, in forma gratuita, per migliorare l’aspetto del paese. Dopo aver ricevuto nell’aula consiliare, Santino Battisti, Fabio Bianchi e Marco Battista, per l’apprezzabile manutenzione volontaria, sul territorio comunale, domenica scorsa è stata la volta di Natalino Di Mezza.
Il sindaco Gianpio Sarracco gli ha consegnato una targa di “cittadino modello”. Abitante in contrada Muzi, Di Mezza si è impegnato, da qualche tempo, per la tutela del verde pubblico, nel luogo di residenza.
«E’ nostra intenzione – ha commentato il primo cittadino – continuare l’opera di promozione e sensibilizzazione verso i lavori volontari che sono oltremodo utili per la collettività. Meritano, quindi, un plauso coloro che si distinguono per lo spirito di collaborazione. Ben vengano le iniziative di chi si “rimbocca le maniche” per il decoro del proprio paese. La targa è un modesto attestato per l’opera che serve da stimolo anche per gli altri».
Intanto, di recente, è stato approvato in consiglio comunale, un apposito regolamento per i lavori volontari, sull’esempio di oltre 150 comuni (circa 20 nel Lazio) su 8.000 amministrazioni comunali. La proposta è nata da un’idea dell’associazione Labsus (Laboratorio per la sussidiarietà) che punta a sollecitare e promuovere l’attuazione dell’incentivo per coloro che si prodigano per il bene del territorio. Nel mese di settembre 2017, durante un convegno, promosso dall’Anci Lazio, svoltosi a Roma, il paese di Fontana Liri è stato citato, come esempio da seguire. Un apprezzamento, insomma, di cui andare orgogliosi.

Share Button