FONTANA LIRI – Torna l’Arma, finanziata la nuova caserma

FONTANA LIRI – Si avvia a soluzione (finalmente) il problema riguardante la locale stazione dei Carabinieri.
Dopo il trasferimento, avvenuto nel mese di settembre 2014, nella struttura di Arce, la chiusura, considerata momentanea, in realtà si è protratta portandosi dietro una scia di polemiche. Adesso, grazie alla sinergia tra la Regione Lazio e l’amministrazione comunale, la caserma dei carabinieri tornerà a Fontana Liri. La Regione ha accolto, infatti, la richiesta di contributo straordinario avanzata dal sindaco Gianpio Sarracco per l’adeguamento dello stabile dell’ex scuola San Salvatore.
E’ stato concesso un contributo di euro 369.000, sulla base dello studio di fattibilità redatto dagli architetti Franco Bianchi e Vittorio Casciano, progetto approvato dal comune fontanese e dall’Arma dei Carabinieri. Per lo stanziamento del contributo sono risultati decisivi i tavoli tecnici svoltisi a Roma tra il sindaco Sarracco e Mauro Buschini e l’assessore Alessandra Sartore.
Sullo specifico oltremodo soddisfatto il sindaco Sarracco: «Avevamo preso un impegno preciso che abbiamo mantenuto. Dopo diversi incontri in Regione Lazio, in Prefettura e presso il comando provinciale dei carabinieri di Frosinone è stato raggiunto un risultato davvero importante. Doveroso un grazie particolare all’onorevole Mauro Buschini che ha dimostrato di avere a cuore la vicenda, unitamente all’assessore Sartore. Si tratta, insomma, di un ingente investimento che testimonia come l’amministrazione regionale, guidata dal presidente Zingaretti, sia vicino alle esigenze del nostro territorio».
La presenza dei carabinieri sul nostro territorio comunale è di fondamentale importanza per cui è indispensabile abbreviare i tempi, cercando di superare anche le pastoie burocratiche.

Share Button