ARCE – E’ arrivato il “Targa Mobile”. Il dispositivo hi-tech è in dotazione al personale della Polizia Locale

Il comandante della Polizia Locale, Giampiero Marzilli

ARCE – La Polizia Locale di Arce ha da oggi uno strumento in più per il controllo delle strade. Si tratta del “Targa Mobile Professional”, uno strumento per la lettura delle targhe dotato di un software capace di individuare e sanzionare in tempo reale le auto in circolazione sprovviste dell’assicurazione o con la revisione scaduta, è in grado, inoltre, di verificare se si tratta di veicoli rubati o sottoposti a sequestro e fermo amministrativo.
Il “Targa Mobile” è composto da una telecamera ed un tablet che funzionano come una vera e propria centrale operativa, in grado di consultare direttamente le banche dati ministeriali.
La contestazione delle infrazioni rilevate dal sistema può avvenire contestualmente, oppure, grazie alla  registrazione dei dati, i proprietari vengono invitati ad esibire  i documenti di circolazione e/o assicurativi presso il Comando di Polizia Locale e, in caso di riscontro positivo, verrà verbalizzata e contestata l’infrazione in sede.
«Il sistema ‘Targa Mobile’ – spiega Il Comandante della Polizia Locale Giampiero Marzilli – rappresenta un elemento di forte qualificazione per il personale della Polizia Locale che garantirà sul territorio una presenza ancora più costante ed un’azione sempre più efficace grazie all’utilizzo della tecnologia digitale.
L’evasione assicurativa penalizza gli automobilisti in regola: in caso di sinistro con un veicolo sprovvisto di assicurazione, il cittadino in regola rischia di farsi interamente carico del danno».
In Italia sono oltre 3,5 milioni le auto iscritte al PRA ma non assicurate, segno che sempre più persone preferiscono rischiare controlli e sanzioni pur di risparmiare sul premio dell’assicurazione.
«Oltre a danneggiare gli automobilisti onesti, l’assenza di copertura assicurativa incoraggia la fuga e l’omissione di soccorso. Pratiche in alcun modo giustificabili che ora la Polizia Locale potrà fronteggiare con maggiore efficacia».
Ma non tutte le infrazioni sono volontarie.
«A volte – è il caso della revisione – si tratta di semplici dimenticanze. L’invito ai cittadini di Arce è dunque di controllare, sulla carta di circolazione dei propri veicoli, la scadenza delle revisioni e di rispettare le norme del Codice della Strada».
Si tratta di un progetto importante che consentirà al personale della Polizia Locale di potenziare e ulteriormente qualificare il proprio lavoro di controllo delle strade a beneficio dei cittadini onesti.
Lo strumento è in grado di riprendere anche i veicoli che sostano in aree vietate come gli spazi riservati ai disabili, agli autobus, davanti ai passi carrabili, fuori dagli spazi consentiti, ecc.., ovvero tutti coloro che violano le più elementari norme del Codice della Strada.
Gli agenti della Polizia Locale potranno, grazie a questo strumento Hi-Tech, senza più scrivere l’avviso e lasciarlo sul parabrezza, rilevare i veicoli che commetteranno infrazioni ed inviare il verbale di contestazione direttamente a casa dei proprietari.
La cittadinanza è quindi invitata a rispettare scrupolosamente tutte le norme del Codice della Strada se vuole evitare di incorrere nelle sanzioni previste dalla Legge.

Share Button