SPORT/BASKET CASSINO – Le sue bordate affondano un’altra corazzata, Pontinia

CASSINO – Dopo le Stelle Marine, sotto le bordate dei suoi cecchini il Basket Cassino affonda un’altra delle capoliste scesa a Cassino in cerca di punti, la Virtus Pontinia che cede nettamente ai cassinati capaci di spegnere sul nascere ogni velleità di fare gioco degli ospiti;  unico rammarico non aver ribaltato la differenza canestri che rimane favorevole ai pontini di un solo punto. Proprio la pesante sconfitta rimediata nella gara di andata, 85-65 ha stimolato i ragazzi cari ai presidenti Longo e Pagano che hanno interpretato alla grande una partita delicata e dura da giocare arbitrata in modo impeccabile da una coppia di arbitri, De Mattia e Zimmaro sempre attenta a prendere le decisioni giuste al momento giusto in una gara corretta oltre ogni limite come dovrebbe essere. E’ stata una partita sempre comandata dai padroni di casa che hanno impresso da subito la giusta via a questa partita, tranne una breve parentesi in avvio in cui gli ospiti hanno messo il muso avanti grazie alle triple di Nardin e di D’Orazio ma  giusto per un attimo perché  Cassino poi ha preso il sopravvento arrivando anche ad avere 24 punti di margine durante la gara. Cassino vince tutti i parziali e di conseguenza anche la partita con una interpretazione perfetta dei suoi attori protagonisti che come sempre sono stati sospinti da un pubblico meraviglioso che alla fine ha tributato il giusto onore a questi ragazzi che ci mettono il cuore in ogni gara regalando sempre forte emozioni. Coach Pagano nonostante una settimana terribile sotto il punto di vista preparazione alla gara riesce a schierare anche i giocatori acciaccati e infortunati, De Pippo senza mai essersi allenato sfodera una prestazione di assoluta qualità, 3 triple e 20 punti per lui, galattico, Matteo Pagano in panca dopo un piccolo intervento che riesce oltre ad incitare i propri compagni anche a dare respiro al roster giocando diversi minuti, eroico. Devastante anche il contributo del bomber Giovanni Ausiello, tanta sostanza, tanta qualità e tanti punti, 22 con 3 triple anche se è costretto a cedere la palma del miglior realizzatore a D’Orazio degli ospiti che di punti ne ha messi 2 in più, 24. Stratosferico. Per non parlare poi dei giocatori più giovani, Barrella solido e puntuale, 12 punti e una tripla, Comarca 7 con una tripla e minuti anche per D’A nnolfo e Pignatelli, bravi. Gara mai in discussione come dicevamo, Pontinia che per questa gara recuperava D’Orazio assente nella gara casalinga contro Frosinone nulla ha potuto contro la perfetta interpretazione e impostazione dei cassinati: ha provato a giocarsela alla pari ma non sono bastate le buone giocate di Nardin e D’Orazio, 39 punti sui 57 totali portano il loro nome con 6 triple, per il resto poca Pontinia ma tanto Cassino che sale in classifica a 14 punti  con 4 successi consecutivi tra cui il derby con Frosinone e con due capoliste, Stelle Marine e Pontinia. Sabato per la 4° giornata di ritorno palla a due alle 18.30 l’avversario è una diretta concorrente per i play off, la Fortitudo Anagni che ci sconfisse all’andata. Si giocherà in trasferta, sarà un derby infuocato ma nulla è precluso a questo grande gruppo, la grande famiglia del BASKET CASSINO.

BASKET CASSINO vs VIRTUS PONTINIA 76 – 57
Parziali: 17/13, 21/12, 19/14, 19/18

Tabellini:
BASKET CASSINO: Barrella 12, Vidal n.e.Shaykarowv 15, Pagano M. De Santis, De Pippo 20, D’Aguanno, Pignatelli, Ausiello 22, Coletta n.e. Comarca 7, D’Annolfo. Coach Pagano L.

VIRTUS PONTINIA: Nardin 15, D’Orazio 24, D’Anolfo 3, Saggese 4, Cassandra 6, Laera, Tricarico, Caldarozzi 2, Fabbri 3, Berardi, Venditti, Coach Morassi.

Share Button