ROCCA D’ARCE – Unione di Comuni. Il presidente Rocco Pantanella si dimette

ROCCA D’ARCE – Non c’è pace per l’Unione di Comuni. Si è dimesso ieri mattina il presidente e sindaco di Rocca d’Arce, Rocco Pantanella.
Ha affidato le sue dimissioni a un comunicato laconico indirizzato al prefetto, a tutte le autorità competenti, ai consiglieri dell’Unione di Comuni e ai sindaci di Rocca d’Arce (cioè se stesso) e di Falvaterra, Antonio Lancia.
Poche righe, essenziali che gli permettono di scendere da una poltrona che nelle ultime settimane era diventata davvero rovente: «Rassegno le mie dimissioni per motivi strettamente familiari», ha scritto.
Un po’, insomma, come quando uno studente per sfuggire a un’interrogazione per cui non si sente preparato, si giustifica adducendo «motivi personali».
Prima di andarsene però, il presidente Pantanella, in concomitanza con il giallo dei timbri del Comune di San Giovanni Incarico trovati nell’ex sede dell’Unione al secondo piano del municipio, ha avuto il tempo di firmare il ricorso al Consiglio di Stato per riprendersi la sede.

Share Button