ARCE – Simonelli: « Una vera e propria azione mafiosa compiuta da persone incapaci, irresponsabili, persone di poca cultura che fanno parte del passato politico di Arce»

ARCE – Questa mattina, sette consiglieri comunali di Arce nelle ultime ore hanno rassegnato le dimissioni dal loro incarico, notificando il provvedimento da uno Studio Notarile di Sora. Questa azione mette fine all’amministrazione di Roberto Simonelli, e l’ormai ex sindaco parla di una vera e propria azione mafiosa.
Gli avvenimenti che hanno portato alla fine del mandato elettorale, si possono riassumere cosi: Luigi Germani, Domenico Sugamosto, Vincenzo Colantonio, Roberto D’Auria, Sisto Colantonio, Sara Petrucci e l’ex Assessore Katia Germani si sono dimessi, notificando poi la comunicazione tramite una Pec.
Automaticamente, per la Giunta Simonelli, dunque, non ci sono più i numeri per governare. La situazione fosse pesante si era capito già ieri con lo strappo tra Simonelli e Katia Germani.
Adesso, non è chiaro cosa accadrà nei prossimi giorni, soprattutto in virtù nell’imminenza delle prossime elezioni amministrative.
In una intervista telefonica, per una testata giornalistica, l’ormai ex sindaco Roberto Simonelli ha rilasciato parole di fuoco: «Una vera e propria azione mafiosa compiuta da persone incapaci, irresponsabili, persone di poca cultura che fanno parte del passato politico di Arce».

Share Button