FONTANA LIRI – Sul podio per i redditi. Ma la crisi morde ancora

FONTANA LIRI – Dopo Frosinone e Cassino, secondo la mappa dei contribuenti, Fontana Liri si scopre ricca registrando il più alto reddito pro capite della provincia con 18.029 euro a fronte di 1.885 contribuenti.
L’indagine si desume da una graduatoria di studi economici Twig, elaborata dalla Star Up, sulla scorta dei dati fiscali relativi all’anno 2017, pubblicati dal dipartimento delle Finanze. Nella graduatoria di quanti hanno assolto l’obbligo presentazione dei modelli di dichiarazione, Fontana Liri, come detto, si piazza al terzo posto alle spalle di Frosinone (euro 19.999) e Cassino (euro 18.390).
Il paese precede città con più alta densità abitativa come Sora, Arpino, Anagni, Ferentino, Ceprano. Anche nel 2014 (con 17.536 euro) Fontana Liri occupava il terzo posto in classifica. Adesso, stando ai dati del 2017, si registra un leggero aumento fino a raggiungere 18.029 euro, comunque sotto la media nazionale che è di 20.670 euro.
Il commento del sindaco Gianpio Sarracco è piuttosto equilibrato: «Apprendo con piacere la notizia che il nostro paese è al terzo posto in provincia per redditi e questo denota una buona situazione economica generale. Certo, però, non dobbiamo lasciarci ingannare dal risultato poiché sappiamo che esiste un’ampia fascia di popolazione che, a causa della crisi, sta attraversando momenti di forte difficoltà ed è soprattutto a loro – conclude Sarracco – che dobbiamo rivolgere
le nostre attenzioni».

Share Button