FONTANA LIRI – Fede e tradizione, Don Pasqualino in sella all’asino per la Domenica delle Palme

FONTANA LIRI – Nel segno di una tradizione secolare sempre molto sentita dalla comunità fontanese si è celebrata ieri mattina la liturgia della “Domenica delle Palme”.
La suggestiva cerimonia è iniziata con il raduno dei fedeli in piazza “Marcello Mastroianni”, davanti alla sede comunale.
Il parroco don Pasqualino Porretta, con la collaborazione del diacono Marcello Giannetti, ha benedetto i ramoscelli di ulivo, vero simbolo di pace, che segnano questa particolare domenica dell’anno. Poi la processione, preceduta dai bambini che frequentano il catechismo e accompagnata dai canti religiosi della locale “Schola cantorum”, ha attraversato via Napoli e via Roma.
In piazza Trento il lungo corteo dei fedeli si è poi diretto verso la chiesa di Santa Barbara. Secondo la storia del Vangelo, don Pasqualino, in sella a un asino, ha rinnovato così, in forma scenica, l’ingresso giubilare di Gesù a Gerusalemme, osannato dalla folla che agitava i rami di ulivo.
Nella parrocchia, stracolma di fedeli, nel corso dell’omelia il parroco nel considerare la settimana di Pasqua la più solenne festa dell’anno, dopo la messa ha invocato per tutti la benedizione eucaristica con lo scambio degli ulivi benedetti.

Share Button