ELEZIONI 2019/ROCCA D’ARCE – La sfida di Quaglieri «In campo contro una successione per via familiare»

ROCCA D’ARCE – Antonello Quaglieri ci riprova: la lista “Roccadarce Progetto Comune” e il piglio sono quelli di sempre; la determinazione invece è tutta nuova. E in una lettera aperta agli elettori spiega perché, indicando la candidatura a sindaco della sua competitor Rita Colafrancesco come un «tentativo in atto di una successione politica per via familiare. È una eventualità da scongiurare con forza – aggiunge – soprattutto per non costruire un precedente mortificante per un paese che vanta più risorse umane rispetto a quelle che alcuni vedono solo in casa propria».
Proprio in questi giorni l’impegno politico di Antonello Quaglieri per Rocca d’Arce compie dieci anni. E in questa campagna elettorale sente tutta la responsabilità della sua candidatura a sindaco:
«Lo faccio perché mi sento pronto ad assolverla nella maniera più istituzionale e dignitosa possibile. Non è una mia ambizione personale, ma una vocazione che scaturisce da ragioni profonde e dalla volontà di affermare un’idea diversa di gestione della cosa pubblica per migliorare le condizioni del paese. Mi auguro e sono certo – conclude Quaglieri nella sua lettera aperta agli elettori – che avrò il vostro supporto e che ci sia un desiderio ampio di percorrere un nuovo sentiero e di farlo con coraggio insieme».

Share Button