ARCE – Parte oggi l’era Germani. Con la Petrucci dei record. Oggi l’esordio. La consigliera più votata è vicesindaco

ARCE – Oggi l’esordio del nuovo consiglio comunale disegnato dal voto del 26 maggio. Prima seduta dedicata
alle formalità di rito per il sindaco Luigi Germani e per i neo consiglieri: eleggibilità, giuramento, presentazione della giunta, commissione elettorale e convenzione con la comunità montana.
Sarà l’esordio ufficiale in aula anche per Sara Petrucci, la record woman delle preferenze con i suoi 720 voti, la più votata della provincia e tra le più gettonate d’Italia in proporzione ai votanti.
Un risultato straordinario che segue l’exploit del 2014, quando ottenne ben 698 preferenze che le valsero già il titolo di più votata della Ciociaria. Con la sua performance ha di fatto trainato alla vittoria la lista di Luigi Germani. Un grande consenso che vale per lei la nomina a vicesindaco con deleghe importanti: ambiente, attività produttive, cultura e turismo.
«È stata una campagna elettorale straordinaria – dice Sara Petrucci -. Siamo ripartiti dalla sconfitta del 2014, cambiando il modo di fare opposizione. In questi ultimi cinque anni abbiamo prediletto l’ascolto, la relazione diretta con i cittadini e lo stare costantemente in mezzo a loro. Gli elettori hanno compreso le differenze tra noi e chi ha amministrato Arce negli ultimi dieci anni. È stato un grande successo, a cui corrisponde ora una grande responsabilità che, insieme a tutta l’amministra – zione, sento sulle spalle».
Il mese scorso la Petrucci ha sfiorato un’importante candidatura alle europee e ora già si parla di un suo possibile impegno alle prossime regionali.
«Per ora – assicura l’interessata – il mio impegno è tutto per il mio paese. Per il futuro si vedrà. Per me la politica era e resta una grande passione».

Foto Roberto Bove

Share Button