ROCCADARCE – Raccolta differenziata. Con il 75,26% Rocca d’Arce batte tutti. Soddisfatta la Sangalli per i dati in crescita nei comuni gestiti

ROCCADARCE – L’Impresa Sangalli che opera in 174 comuni con una popolazione complessiva pari a circa 1.350.000 abitanti, dove offre servizi di igiene urbana, garantendo una gestione efficiente e attenta della raccolta differenziata ha fatto centro anche in Ciociaria.
Il livello di raccolta differenziata ha superato la soglia del 65% anche nella classe dei comuni con oltre 15.000 abitanti: è quanto emerge dai dati di sintesi sui livelli di raccolta differenziata raggiunti nel 2017 – gli ultimi dati ufficiali Ispra – confrontati con i dati del 2012. I comuni della Ciociaria nel maggio 2019 hanno raggiunto ottimi risultati nella raccolta differenziata, arrivando a toccare la percentuale del 75,26% a Rocca D’Arce: è quanto emerge dai dati analizzati da Impresa Sangalli.
Tra i comuni virtuosi anche Morolo, che nello stesso mese ha raggiuto il 69%, Strangolagalli con il 67,23%, Castelliri con il 64,38% e Monte San Giovanni Campano (61, 10%).
«Siamo molto fieri dello scenario che emerge da questi dati. È la dimostrazione che la consapevolezza sull’importanza della differenziata sta crescendo, ma è stato possibile raggiungere questi risultati grazie anche alle campagne di formazione promosse insieme alle amministrazioni locali», ha dichiarato Alfredo Robledo, presidente di Impresa Sangalli.
E.C.P.

Share Button