FONTANA LIRI – Assestamento di bilancio e isola ecologica. L’assise approva. Opposizione critica

FONTANA LIRI – Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri contabili. Sono stati gli argomenti al centro dell’ultimo consiglio comunale convocato dal presidente Sergio Proia.
In apertura Rocco Battista, dai banchi della minoranza, ha deplorato la lentezza delle risposte ai quesiti presentati. Il tema riguardante il bilancio è stato illustrato dal sindaco Gianpio Sarracco che ha evidenziato come il Comune vanti un credito di 350.000 euro per imposte non versate dallo stabilimento militare Propellenti, inadempiente nonostante due sentenze giudiziarie.
L’assessore al bilancio Pierluigi Bianchi ha completato l’esame con le cifre dei capitoli di entrata e uscita. Ancora Rocco Battista, dopo aver fatto notare il parere negativo del revisore dei conti, ha contestato alcune voci sulle uscite, per cui la minoranza ha espresso voto contrario.
Successivamente l’assemblea, stavolta all’unanimità, ha approvato lo studio di fattibilità dell’isola ecologica sulla base di un progetto, finanziato dalla Comunità montana “Valle del Liri” e presentato dal consigliere Luigi Bianchi. È passato quindi il documento unico di programmazione per gli anni dal 2020 al 2022. In ultimo dall’opposizione Ornella Iafrate ha segnalato le criticità presenti nel cimitero di Fontana Liri Superiore con l’aumento, tra l’altro, del costo delle lampade votive. Un cenno anche alla raccolta differenziata che, soprattutto nel centro storico, dovrebbe essere migliorata e resa più funzionale.

Giuseppe Casciano

Share Button