COLFELICE – Un gemellaggio speciale presentato all’Ue. Il sindaco di Coursac ha riscoperto le sue origini. Ed è partito il progetto

COLFELICE – Un gemellaggio che ripercorre la storia del paese, quando gli abitanti di Colfelice emigravano all’estero in cerca di lavoro e di fortuna.
Una delegazione del Comune è stata ospite della comunità di Coursac, cittadina francese situata nel Dipartimento della Dordogna (Regione della Nuova Aquitania, con capitale Bordeaux), con la quale è stato avviato il progetto di gemellaggio “Town Twinning – Europe for Citizens”, previsto e sostenuto dall’Unione Europea.
Il gemellaggio è scaturito dall’incontro del sindaco Bernardo Donfrancesco con il sindaco di Coursac, Pascal Protano, originario di Colfelice (il nonno Giovanni Protano era emigrato in Francia nel 1921).
La delegazione di Colfelice (sindaco Donfrancesco, vicesindaco Gabriella Protano, consiglieri Donato Marsella, Desirè Stracqualursi e Ivano Nardozi) è stata accolta a Coursac con gioia dal sindaco Pascal Protano, dai membri del Consiglio e del comitato Gemellaggio. Un significativo momento istituzionale è stato quello della cerimonia di deposizione, da parte dei due sindaci, di una corona di fiori al Monumento ai Caduti. Non un semplice gemellaggio, ma una festa tra due comunità che si ritrovano.
Il sindaco Pascal e le famiglie di Coursac hanno accolto gli ospiti italiani nelle loro case con sincero spirito amichevole, nella convinzione che l’Europa si costruisce anche attraverso la conoscenza diretta e che l’incontro fra cittadini di Paesi diversi è fonte di arricchimento e contribuisce ad alimentare il reciproco sentimento del rispetto e della solidarietà.
Non un addio ma un arrivederci: la delegazione di Coursac sarà a Colfelice nella prossima primavera e nell’occasione sarà messo a punto il progetto di gemellaggio già elaborato e presentato all’Unione Europea.

Antonio Renzi

Share Button