FONTANA LIRI – Un gesto per ricordare Norma Cossetto. Venditti: intitolarle una via o una piazza. Gioventù protagonista commemora la giovane infoibata dagli slavi

FONTANA LIRI – Si è svolta sabato mattina al laghetto Solfatara “Una rosa per Norma Cossetto”, la manifestazione promossa in tutta Italia dal “Comitato 10 febbraio” per onorare la memoria della giovane istriana seviziata e uccisa in una foiba nel 1943 dai partigiani comunisti slavi.
«È stata una cerimonia molto sentita – dice Vittorio Venditti, presidente di Gioventù protagonista -. Abbiamo ricordato degnamente il sacrificio di Norma Cossetto. È stata una manifestazione condivisa, oltre gli schieramenti partitici, ci spiace però dell’assenza del sindaco Sarracco e di altri che avevano ricevuto un invito ufficiale. Perciò – conclude Venditti – chiediamo all’amministrazione di intitolare una via, una piazza o un giardino a Norma Cossetto».
«Abbiamo ricordato Norma Cossetto con un semplice gesto – ha chiosato il presidente del consiglio provinciale Daniele Maura -. Ricordare il suo sacrificio è importante per ogni vero patriota».

Share Button