ARCE – Acea, la proposta di Forza Italia alla Consulta d’ambito per installare le casette dell’acqua

ARCE – Un progetto d’installazione di casette dell’acqua, semplice e gassata, che apporterebbe benefici all’ambiente ed ovviamente al cittadino. Oltre che ridurre drasticamente l’utilizzo della plastica arrivando ad eliminarla del tutto con conseguente tutela ambientale, e che alleggerirebbe la spesa per le famiglie. È la proposta di Forza Italia in provincia di Frosinone e del vice coordinatore di Forza Italia Gianluca Quadrini che verrà presentata ad Acea nella Consulta che si terrà prossimamente.
L’idea del progetto relativo alle casette d’acqua era nata qualche tempo fa grazie al sindaco di Sgurgola Antonio Corsi e viene ripresa oggi dal partito di Forza Italia vista l’importanza per quanto riguarda la tutela e la salvaguardia ambientale, oltre che il risparmio legato all’economia domestica. Corsi, infatti, fece mettere a verbale un anno fa in una riunione della Consulta, la disposizione per poter far installare le casette per la distribuzione dell’acqua. Ed ora, dopo il ricorso al Tar, l’Acea ha disposto la ripartizione di circa 4 milioni di euro alla STO, al fine di installare circa 100 casette d’acqua sugli 86 comuni associati.
Quadrini e il gruppo di Forza Italia si augurano che la proposta venga per approvata all’unanimità in quanto non solo utile per la salvaguardia dell’ambiente, ma allo stesso tempo apportatrice di risparmio per le famiglie sempre più gravate dalle spese.
«Sarebbe un’ottima possibilità per le famiglie Ciociare che ne trarrebbero beneficio dal momento in cui verrebbero tutelate sia per l’ambiente che per l’economia domestica». Ha dichiarato Quadrini, che unitamente a Corsi si augura che l’installazione delle casette d’acqua avvenga equamente in tutti i comuni associati.

Share Button