FONTANA LIRI – Assemblea pubblica. Sarracco e i suoi tirano le somme. Risultati ottenuti e criticità nella rendicontazione di sindaco e maggioranza

FONTANA LIRI – Per tirare le somme degli ultimi quattro anni di amministrazione, il sindaco Gianpio Sarracco ha convocato domenica scorsa un’assemblea pubblica nel centro polifunzionale di via Fiume.
È stato un monologo del primo cittadino, attorniato dai consiglieri di maggioranza Barbara Battista, Sergio Proia, Cristiano Grimaldi, Piero Landini, Gianfranco Rauso e Pierluigi Bianchi.
Lo scopo: elencare tutti gli aspetti del lavoro svolto. In premessa, il problema riferito ai dati Istat laddove si evince che il paese non raggiunge i tremila abitanti, per cui sono venute a mancare risorse quantificabili in 250.000 euro. Non è stato possibile neanche sostituire i quattro dipendenti comunali andati in pensione.
Poi i diversi obiettivi raggiunti, come il premio “Comune Riciclone” avendo superato il 65% della raccolta differenziata.
Inoltre i risolti problemi idrici, il mantenimento del presidio carabinieri con assicurazione che i lavori della caserma, in via San Salvatore, partiranno a dicembre prossimo. Conservata l’aliquota Irpef al quattro per mille. Per quanto concerne il bilancio, approvato nonostante il parere sfavorevole del revisore dei conti, l’attenzione si è concentrata sullo stabilimento militare Propellenti, oggi Agenzia Industrie Difesa. L’ente non ha ancora rispettato la sentenza del tribunale che impone il versamento di 350.000 euro al Comune per tributi non saldati.
Sono state rivolte domande sulle criticità del paese, sulla funzionalità del pallone tensostatico e sullo stato pietoso in cui versa il laghetto Solfatara, aggredito dalle alghe.
Intanto, nei prossimi giorni saranno sistemati alcuni tratti di marciapiede in piazza Trento, in via Pola, in viale XXIX Maggio e nel centro storico di Fontana Liri Superiore, col rifacimento dei sampietrini divelti.
Insomma, si è trattato di una riunione proficua che, comunque, non ha toccato altri importanti temi amministrativi.

Share Button