SPORT/BASKET – Basket Cassino, vittoria con emozioni incredibili contro il Velletri 73-71

Parziali: 16-19, 12-21, 23-17, 22-14
Tabellini:
BK CASSINO: Barrella, Granata 26, Pagano 4, Ausiello 13, De Santis, La Mura 13, D’Aguanno, Odone 17, Lena n.e., De Rosa n.e., Pignatelli, D’Annolfo, Coach Pagano L.
VIRTUS VELLETRI: Borro 16, Carturan 10, Di Biase 14, Miele 3, Sica 2, Marinelli 6, Prosperi 2, Ritta 2, Molteni, Puleo 12, Mancini 3, Coach Libutti.
CASSINO – Alla fine di una giornata ricca di emozioni il Basket Cassino centra la seconda vittoria stagionale, battendo in volata negli ultimi secondi la formazione castellana guidata da coach Libutti, che aveva comandato per gran parte della partita. Cassino la vince perché nonostante le condizioni precarie di alcune pedine fondamentali, De Santis, Odone e Ausiello, tutti e tre claudicanti, ci mette il cuore e non si arrende mai sorretta e spronata da una cornice di pubblico da categoria superiore.
Gara dalla palla a due subito combattuta, Cassino e Velletri si confrontano a viso aperto, Borro Di Biase e Puleo segnano che è una bellezza, le triple ospiti si susseguono ma Cassino risponde colpo su colpo, tanto da contenere lo svantaggio ad un solo canestro da tre, 16-19. Nel secondo quarto complice anche i 3 falli fischiati a Giovanni Ausiello, Cassino sbanda pericolosamente, Velletri sembra padrona del parquet, arriva al massimo vantaggio durante la frazione, +15 prima di chiudere sulla sirena con un rassicurante +12, parziale 12-21 e risultato alla fine del primo tempo che recita 28-40.
Ad inizio secondo tempo Cassino vuole dimostrare agli avversari che avranno vita difficile, coach Pagano striglia i suoi, chiede maggiore gioco di squadra, Granata con le sue giocate si erge a protagonista indiscusso della partita una tripla e una serie impressionante di canestri, (26 punti per lui alla fine e miglior realizzatore della partita) da tutte le posizioni tirano su Cassino, Odone, La Mura e Pagano stringono le maglie in fase difensiva costringendo gli avversari a commettere diversi errori, la differenza si nota soprattutto grazie alla fisicità dei nostri ragazzi che ricuciono fino al -4 per poi ripiombare a 10 punti di distanza dagli avversari grazie alle giocate di Carturan e Di Biase. Il parziale lo vince Cassino 23-17 ma nel totale è ancora Velletri a comandare sulla terza sirena 51-57.
Ultimo parziale in apnea per entrambe le compagini, la gara si fa anche spigolosa ma a questi livelli ci sta, si combatte su tutti i palloni, Cassino vuole vincerla, Velletri non vuole farsela scappare di mano, gioco spezzettato fioccano i falli e ne fanno le spese Di Biase e Marinelli per gli ospiti e Pagano per Cassino costretti anzi tempo a lasciare il parquet. Miele e Borro, 60-65, tengono avanti Velletri prima che due triple di Ausiello e La Mura portano avanti Cassino, 68-67 che sogna la vittoria e la ottiene in un finale mozzafiato ricco di emozioni che alla fine premia i padroni di casa che vincono una partita incredibile non arrendendosi mai, parziale dominato 22-14 e risultato messo in cassaforte 73-71, non per cuori deboli.
Max Marzilli
Share Button