SPORT/BASKET – Bpf Basket Cassino è arrivato il primo successo del 2020 in casa contro la Lazio: 92-83

Tabellini:
Parziali:25-19, 19-22, 22-14, 26-28
BPF BASKET CASSINO: Granata 13, Pagano M. 6, Niccolai 2, Ausiello 27, Fionda, De Santis 9, La Mura 14, D’Aguanno, Odone 16, Lena, Pignatelli 5, Tomassi, Coach Pagano L.
NUOVA LAZIO PALLACANESTRO: Minna 2, Pedà 28, Rossi 13, Macale, Oppedisano 13, Guratti, Ogiemwony 2, Silvestri 5, Miglio 14, Okereke 6. Coach Sebastianelli

CASSINO – In una serata condizionata dal ricordo del grande giocatore Kobe Bryant, il Cassino torna a giocare in casa per continuare la corsa in campionato. Si doveva vincere e si è vinto, dopo una gara a corrente alternata i ragazzi di coach Pagano Luigi, hanno sconfitto nel recupero della decima giornata i romani della Lazio pallacanestro, che hanno venduto cara la pelle, basta vedere i risultati dei parziali, 29-19, 19-22, 22-14,26-28, per capire quanto sia stata tirata e sempre in discussione. I ragazzi di coach Sebastianelli, scesi a Cassino con dieci elementi a referto, hanno dato del filo da torcere ai padrini di casa, hanno rincorso nel primo parziale anche grazie alla partenza perfetta di Cassino 25-19, nel secondo sono riusciti addirittura a mettere il muso avanti a 3 minuti dalla sirena, 39-40, si sono aggiudicati il parziale 19-22 e fissato il punteggio alla fine del primo tempo sul 44-41, grazie soprattutto alla precisione nei tiri da parte di Pedà, capace di segnare a raffica, alla fine 28 per lui. Cassino a causa di diversi acciacchi, Pagano fermo da settimane per una distorsione, Niccolai claudicante per una botta, Odone febbricitante stenta a chiudere la partita a suo favore, nel terzo parziale si affida alla vena realizzatrice di Ausiello che infila 4 triple, 28 per lui, supportato da capitan De Santis che da par suo di triple ne segna tre, chiudendo a nove punti. Odone dà il suo contributo enorme sotto le plance e con la sua precisione riesce a realizzare 16 punti preziosissimi. Il parziale lo vince Cassino chiudendo sul +9, 66-55. Sembra fatta per i padroni di casa, la Lazio sembra stanca ma anche Cassino sbanda soprattutto nei possessi, coach Pagano cambia modulo di gioco per adattarsi alle veementi azioni messe in campo dai ragazzi romani, in sette minuti dell’ultimo parziale Cassino stenta a trovare la via del canestro, sono pochi gli 8 punti messi a referto, gli ospiti stringono le fila, a ogni canestro crescono d’intensità, a 3 minuti dalla fine ancora con Pedà firma il pareggio 74 pari e Cassino trema. Ci vogliono un paio di stoppate di Pagano M. e la precisione di La Mura e Granata a far risorgere i ragazzi cassinati, neanche l’uscita per somma di falli per Granata cambia gli equilibri in campo, Cassino torna in vantaggio Pignatelli con 5 punti da il suo ottimo contributo alla causa. Il parziale lo vince la Lazio ma il punteggio si fissa sul 92-83 per Cassino.
Torna il sorriso in casa Basket Cassino che dopo lo schiaffo rimediato sabato scorso a Roma, riprende la sua corsa verso la vetta del girone, nonostante gli acciacchi, la macchina cassinate supportata da un grande pubblico riesce a risorgere dimostrando ancora una volta che il gruppo, composto di 6/12 provenienti dal vivaio, è in grado di tener testa a tutti gli avversari del raggruppamento. Domenica altra prova da vincere sempre tra le mura amiche, avversaria l’Uisp XVIII, che all’andata ci inflisse la prima sconfitta del campionato 63-59 per i romani neo promossi in questa categoria.
Appuntamento nella casa del basket Longo & Pagano domenica 2 febbraio alle ore 18.00, arbitreranno il signor Salamone e la signora Caracciolo entrambi di Roma. FORZA BASKET CASSINO

Share Button