ARCE – Botte e rapina per la droga, quattro denunce. Hanno aggredito e derubato un fontanese di 34 anni. Uno di loro è minorenne

ARCE – Rapina in concorso. È l’accusa di cui dovranno rispondere quattro giovani residenti nel comprensorio sorano che hanno aggredito e mandato in ospedale un trentaquattrenne di Fontana Liri, picchiato e derubato dai quattro per questioni di droga.

L’altro ieri i carabinieri della stazione di Arce li hanno denunciati. Si tratta di due ventenni, un diciannovenne e un ragazzo di diciassette anni. Il fatto di cui sono accusati è avvenuto lo scorso gennaio ad Arce.

Con le indagini avviate dopo la denuncia del rapinato, i carabinieri hanno ricostruito la vicenda. Per dissidi scaturiti dalla compravendita di stupefacenti, i quattro ragazzi hanno aggredito violentemente il trentaquattrenne, gli hanno sottratto il telefono cellulare, 180 euro in contanti e crack per un valore di 50 euro. L’uomo è finito al pronto soccorso con una prognosi di quindici giorni per le lesioni riportate.

Per i quattro aggressori è scattata anche la richiesta del foglio di via con il divieto di tornare ad Arce per tre anni.

434