SPORT/BASKET – Bpf Basket Cassino, larga vittoria contro la Pyrgi, e sono 4 di fila. 93-59

Parziali: 25-14; 23-12; 18-20; 27-13
Basket Cassino: Granata 17, Pagano M. 13, Niccolai 11, Fionda 2, De Santis, La Mura 11, D’Aguanno, Lena, De Rosa 2, Odone 11, Pignatelli, Ausiello 26. All. Pagano L.
Bk Pyrgi S.Severa: D’Emilio 11, Cimò 13, Baraldi 1, Biritognolo, Hnini 11, Zizi, Marrero 23, Ferretti, Agudio. All. Corrao

CASSINO – Cassino vola, con la quarta vittoria consecutiva, al termine di un ciclo terribile, il basket Cassino agguanta la terza posizione, e finalmente può tornare ad allenarsi come da tabella di marcia. Gara quella contro i tirrenici mai in discussione e vinta con un perfetto approccio, mentale e fisico, che mostra la crescita costante del gruppo cassinate, che ora non vuole fermarsi più. Vendicata la cocente sconfitta rimediata all’andata e risultato ribaltato nei confronti diretti, da -17 a +34. La crescita del basket Cassino si nota gara dopo gara, gli avversari di turno, nulla hanno potuto contro la strapotere fisico degli atleti cassinati. Le rotazioni effettuate dal coach Pagano hanno evidenziato lo stato di salute, di tutto il gruppo, che nonostante un tour de force pazzesco, ha amministrato la gara nel modo corretto, partendo subito a razzo, poi contenendo la debole reazione degli ospiti, prima di chiudere in bellezza e scioltezza facendo giocare anche i ragazzi under con due a referto, De Rosa e Fionda. Gli avversari di turno, scesi a cassino con nove elementi, non sono stati mai in partita, se non nel terzo parziale, vinto 18-20, coach Corrao ha provato a giocarla al meglio, non sono bastate le ottime giocate dei vari Marrero, 23 per lui, Hinini, 11 e D’Emilio anche lui 11 punti ad arginare il gruppo cassinate. Il coach ospite ha perso anche il capitano Cimo’, 13 per lui che per eccesso di nervosismo, è stato espulso all’alba del 4° quarto. Partita subito in discesa per i padroni di casa, che nei primi minuti tracciano un solco indelebile nelle sorti della partita, Ausiello con i tiri pesanti, 4 per lui, porta avanti i suoi sul più undici, D’Emilio sicuramente il più propositivo non ci sta, reagisce da par suo e con 5 di fila prova a ricucire, ma oggi Cassino non vuole sbagliare nulla, e si affida, a Pagano Matteo, che con la sua tripla e un canestro da due fissa il punteggio sul 25-14 alla prima sirena. Nella seconda frazione, le due squadre fanno fatica a centrare il canestro, eloquenti sono i punti messi insieme dalle due formazioni, 1-4 dopo quattro minuti, Ausiello sveglia i suoi con un arresto e tiro da oltre l’arco, La Mura sale in cielo con una stoppata incredibile, Granata come suo solito comincia martellare il canestro avversario, Cassino arriva al più 23 e parziale che recita 48-26 perché i ragazzi ospiti sono ancora in gara.
Terzo parziale con Pagano subito a referto, Cimò e Marreo a fatica vogliono provare a scuotere i compagni, sono solo in nove e le rotazioni sono veramente poche, il tabellino finale vedrà poi solo 5 giocatori a referto per la Pyrgi. Cassino rallenta da spazio ai giovani, Fionda realizza un ottimo canestro, il quarto lo vincono gli ospiti , 18-20 ma la terza sirena fissa il punteggio sul 66-46.
Ultimo parziale con gli ospiti in affanno, Cimò perfetto fino a quel punto eccede in vigore atletico, riceve un tecnico e sulle susseguenti proteste viene allontanato dal parquet lasciando i compagni senza il suo apporto per oltre 8 minuti. Odone, magistrale la sua gara sotto le plance, detta legge, La Mura e Niccolai giocano a memoria, coach Pagano da spazio agli under, anche De Rosa iscrive il suo nome nel tabellino dei marcatori, la gara scivola verso la fine con Cassino che arriva al massimo vantaggio con la tripla di Granata, con il punteggio finale che recita 93-59, 34 punti di differenza, gara d’andata cancellata e terzo posto in classifica agguantato sempre con una gara in meno, che dire FORZA BASKET CASSINO.

30
Share Button