ARCE – IL VIRUS FERMIAMOLO #INSIEME. Il forte appello del sindaco Luigi Germani

ARCE – Il Comune di Arce lancia la campagna IL VIRUS FERMIAMOLO #INSIEME. Un forte appello del sindaco Luigi Germani alla responsabilità e alla collaborazione di tutti.
In queste ore e domani mattina verranno diffuse le nuove locandine con tutte le principali disposizioni decise dal Governo con l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio. L’Amministrazione comunale ha varato nella giornata di oggi anche una serie di misure comunali per meglio affrontare l’emergenza in corso.
Innanzi tutto vengono sospesi i servizi di front office e di ricevimento al pubblico da parte di tutti gli uffici del Comune di Arce. Questi potranno essere assicurati, quando possibile, tramite telefono e tramite mail. Nei casi urgenti e indifferibili è necessario prendere un appuntamento telefonico o via mail con l’ufficio competente. Da alcune settimane, poi, è attivo il servizio ArceInforma un canale informativo unidirezionale tramite l’applicazione WhatsApp. Per iscriversi al servizio, che è gratuito, basta salvare il numero 351.9595465 tra i propri contatti e poi inviare un messaggio WhatsApp al numero salvato con il testo «ISCRIVIMI».
L’Ente, grazie all’assessorato alle Politiche Sociali e all’Aipes, ha avvitato anche un servizio di sostegno alla domiciliarità rivolto agli anziani e alle persone sole che hanno bisogno di acquistare generi alimentari di prima necessità e farmaci. È possibile contattare il numero 0776524103 (interno 1) oppure il numero di cellulare 333/3220754 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.30. Il servizio, gratuito, è sarà svolto da personale comunale e da volontari.
Il comandante della Polizia locale coordinerà, inoltre, il gruppo di volontari comunali per fronteggiare i vari aspetti dell’emergenza. I cittadini ed associazioni che intendono aderire possono dare la loro disponibilità alla mail: giampiero.marzilli@comune.arce.fr.it.
In ottemperanza alle disposizioni igienico-sanitarie, da alcuni giorni nei pressi del palazzo municipale sono messe a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, dei dispencer con i liquidi disinfettanti per l’igiene delle mani.
L’Amministrazione si è impegnata anche a dare supporto tecnico al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Arce per l’eventuale avvio, nei prossimi giorni, di una modalità didattica a distanza (anche a tempo parziale).
Per le attività commerciali ed artigianali aperte al pubblico, sono disponibili delle locandine informative predisposte dal Servizio Sanitario Regionale e dal Comune di Arce con le indicazioni comportamentali da seguire per ridurre il contagio e la diffusione del coronavirus. Sul sito del Comune di Arce sono disponibili i file in pdf da stampare. Quanti desiderano averle già stampate possono inviare una mail di richiesta con i propri recapiti a: comunicazione@comune.arce.fr.it.
Infine, è stata data disposizione all’azienda di Trasporto pubblico locale di eseguire interventi straordinari di sanificazione dei mezzi. Analoga disinfestazione riguarderà le aule delle scuole presenti sul territorio.
«Tutte queste misure – ha detto il primo cittadino di Arce – vanno prese con la massima serietà. Ieri oggi abbiamo avuto una serie di colloqui con i medici di base, con i titolari dei supermercati, dei bar e dei ristoranti. Dobbiamo fare squadra – ha detto ancora Germani – nessuno si può sentire escluso da questa missione. È necessario contenere il contagio in tutti i modi possibili, affinché il nostro Sistema Sanitario Nazionale riesca a garantire le cure per tutti. A nulla però – chiosa ancora il sindaco – servono questi sforzi se ogni singolo cittadino non farà la sua parte. È evidente a tutti che l’imperativo è di rimanere a casa. Gli spostamenti vanno limitati al minimo indispensabile. Sappiamo che è molto dura, ma dobbiamo fare un grande sforzo. Nessuna forza pubblica – ha concluso Germani – sarà in grado di controllare tutte le attività private. Vi preghiamo pertanto di collaborare tutti e di aiutarci».

189