ROCCA D’ARCE – Via alla commissione. Bando per trovare un farmacista. La Colafrancesco tira dritto

ROCCA D’ARCE – Il parere legale richiesto è arrivato: il professionista da incaricare temporaneamente per il servizio di assistenza farmaceutica in attesa dell’apertura di una vera e propria farmacia può essere individuato in base all’avviso pubblico emesso dal Comune.
Così l’amministrazione del sindaco Rita Colafrancesco tira dritto e procede con il via libera alla nomina della commissione che aggiudicherà il servizio.
Una vicenda, quella del bando, che aveva fatto trasalire i consiglieri di minoranza, rimediando anche l’altolà della Regione Lazio e dell’ordine del farmacisti. Sotto accusa i criteri per l’assegnazione del punteggio ai partecipanti, in particolare i due punti assicurati a chi ha la disponibilità dei locali già adibiti a farmacia. Criterio contestato anche da alcuni candidati che hanno presentato ricorso in autotutela.
La giunta Colafrancesco aveva sospeso ogni decisione in attesa del parere legale richiesto allo studio De Lisio di Mercogliano. Parere che è arrivato: tutto lecito, nessun pregiudizio per le prerogative della Regione (che comunque a suo tempo assegnerà in via definitiva il servizio) e dunque si può procedere con la selezione per l’incarico temporaneo.
La commissione sarà composta da tre membri: un docente universitario specializzato in diritto amministrativo, un farmacista e un dirigente pubblico.

128