ARCE/FONTANA LIRI – Mistero nel fiume Liri, una schiuma sospetta nel tratto Arce-Fontana Liri. Quadrini: «Individuare responsabili»

ARCE/FONTANA LIRI – Nonostante il blocco delle attività produttive determinato dai decreti per contrastare il Covid19, il fiume Liri, oggi, nel tratto compreso tra i comuni di Arce e Fontana Liri è inquinato da uno strato di schiuma bianca.
«Ho appreso la segnalazione poco fa di questa gravissima situazione di criticità, che nelle ultime ore ha interessato il nostro fiume – fa sapere Gianluca Quadrini, consigliere provinciale e commissario della XV Comunità Montana -. Visto il blocco delle attività produttive, in particolare in un giorno di festa come la Pasquetta, non dovrebbe essere difficile risalire a chi sversa materiale inquinante nelle acque del Liri. Mi attiverò per prendere le dovute misure, interpellando sia Arpa che Asl, affinché procedano per con le verifiche e gli accertamenti del caso. Dobbiamo conoscere la natura del materiale schiumoso segnalato da alcuni cittadini e vanno individuati gli eventuali responsabili, perché la salute pubblica e ambientale è la nostra priorità».
Così Gianluca Quadrini, in una nota poco fa, dopo aver appreso la notizia da alcuni residenti della presenza di schiuma nel fiume Liri, tra i territori di Arce e Fontana Liri.

60
Share Button