ARCE – Riapertura dei cimiteri cittadini. L’opposizione si rivolge al prefetto

ARCE – La riapertura dei cimiteri di Arce e di Isoletta prima della loro nuova chiusura scatena la protesta dell’opposizione.

I consiglieri Emanuele Doria, Maria Lucia Forte, Sara Simone e Luana Sofia hanno inviato un esposto al prefetto Ignazio Portelli chiedendo il suo intervento. Accusano il sindaco Luigi Germani di aver violato le disposizioni anti contagio disponendo la riapertura dei cimiteri dal 27 aprile scorso con un’ordinanza poi revocata per l’altolà della prefettura.

Sostengono che così facendo il sindaco ha esposto potenzialmente i cittadini a incorrere in sanzioni per violazione al divieto di uscire di casa. Osservano che, sebbene i due cimiteri comunali siano poi stati chiusi nuovamente, «le questioni della violazione di legge, dell’esercizio di funzioni al di fuori dei propri poteri, dell’induzione alla violazione di legge restano».

E chiedono al prefetto se Germani «può, come ha fatto, creare disposizioni, che forse gli garantiscono un facile e inconsapevole consenso politico, ma che hanno indotto i cittadini arcesi, in buona fede, a violare la legge?».

Share Button