FONTANA LIRI – Pronte le regole per tornare a messa. Si aspetta anche la riapertura del parco

FONTANA LIRI – Giorno dopo giorno il centro del paese si rianima. Con le limitazioni imposte dall’emergenza, i cittadini tornano a frequentare piazza Trento, le strade e la pista ciclopedonale. Intanto, mentre permane il divieto di partecipare alle funzioni religiose, il parroco don Pasqualino Porretta ogni giorno alle 8 celebra la messa senza la presenza dei fedeli. Quando il prossimo 18 maggio si apriranno le porte della parrocchia di Santa Barbara, di Santo Stefano e di San Paolo, i fedeli, con ingresso contingentato e obbligo di mascherine e guanti, potranno seguire (ore 18) la liturgia religiosa evitando il segno di pace con la stretta di mano. Il 18 maggio è prevista anche la riapertura del parco del laghetto Solfatara, dove è in corso l’allestimento dei nuovi giochi acquistati dal Comune. Ci sono l’altalena con nido, i giochi a doppia molla, il canestro a tre uscite, la mini casetta, la torre e un pannello con sfere girevoli. Alcuni giochi sono accessibili anche ai disabili. Le strutture sono in alluminio e polietilene per garantirne una lunga durata.

Per scoraggiare atti vandalici, il sindaco Gianpio Sarracco ha comunicato che la zona è videosorvegliata.

G. Cas.

Share Button