ARCE – EMERGENZA CORONAVIRUS – La Giunta vara i buoni spesa regionali. Via alle domande, possono avanzare la richiesta anche i cittadini stranieri

ARCE – Buoni spesa per l’emergenza Covid-19, la giunta municipale vara la seconda sessione. È stato pubblicato nella giornata di ieri l’avviso pubblico per ottenere una nuova tranche di aiuti destinati alle famiglie del paese in difficoltà economica.

La Giunta del Sindaco Germani ha stabilito i criteri di attribuzione dei buoni spesa finanziati questa volta con le risorse messe a disposizione dalla Regione Lazio.

Possono presentare domanda i cittadini che sono residenti o domiciliati nel Comune di Arce e che non hanno altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogati da Enti Pubblici. Anche i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea possono avanzare domanda a patto di essere in possesso del regolare permesso di soggiorno. Non c’è incompatibilità, invece, con chi ha già fruito di altre forme di aiuto previste dalle norme relative al contenimento dell’epidemia da Covid-19. In casi eccezionali, da valutarsi singolarmente, si potrà erogare un aiuto, pur in presenza di redditi, ma a condizione che l’assistente sociale acquisisca la documentazione idonea a verificare l’effettivo stato di bisogno.

Il sindaco Luigi Germani

«Se l’emergenza sanitaria si va attenuando – ha detto il sindaco Luigi Germani – il numero delle famiglie che hanno grosse difficoltà economiche cresce a dismisura. Qui il problema non è arrivare a fine mese – fa notare il primo cittadino – è arrivare alla seconda settimana del mese! Chi come me ogni giorno, assieme a tutta l’Amministrazione comunale, è in contatto costante con i problemi delle persone, si rende conto di quanto drammatica sia la situazione soprattutto nelle fasce più deboli e più povere. Con questo nuovo bando verranno assegnati buoni spesa per circa ventiduemila euro ricevuti dalla Regione. Quasi la metà rispetto al precedente finanziamento della Protezione Civile. Questo già lascia immaginare che non potremo accontentare tutti. Spero – ha concluso Germani – che nei prossimi giorni il Governo dia il via libera ad altri aiuti».

L’Assessore alle Politiche Sociali Bruna Gregori

«Mi preme ricordare – ha detto invece l’assessore alle Politiche sociali Bruna Gregori – che il nuovo bando scade lunedì prossimo 18 maggio. I tempi per presentare le domande sono molto più ristretti. Cercheremo di essere più veloci affinché le famiglie assegnatarie possano fruire quanto prima delle risorse per fare la spesa. Voglio anche ricordare – ha aggiunto la Gregori – che l’Amministrazione comunale ha messo in campo una serie di misure per chi vuole contribuire ad aiutare le persone che in questo momento si trovano in difficoltà. È stato istituito un conto corrente dedicato alla raccolta delle donazioni per l’emergenza (IBAN: IT08N0760114800001049407594 intestato al Comune di Arce); è in atto la raccolta alimentare tramite i carrelli solidali presenti in numerosi negozi e supermercati del paese e, in ultimo, è stato attivato, grazie alla collaborazione dell’associazione La Lanterna e la Farmacia Simonelli, il banco solidale del farmaco».

L’avviso pubblico e il modello di domanda sono disponibili sul sito www.comunediarce.fr.it.

La procedura è possibile eseguirla completamente da casa inviando la richiesta tramite mail (ufficio.segreteria@comune.arce.fr.it) oppure utilizzando il servizio WhatsApp “ArceInforma” al numero 351/9595465.

232