ARCE – Delitto di Arce. Serena, a un passo dalla verità. Oggi l’udienza dopo un’attesa durata 19 anni. Guglielmo Mollicone non c’è più, Maria Tuzi in prima fila. L’Italia col fiato sospeso

ARCE – Oggi sarà presa la decisione sui cinque imputati e si capirà quale sarà il futuro del processo Mollicone.

Sono passati 19 anni dalla morte della giovane studentessa di Arce, tra ombre e luci la storia ha tenuto col fiato sospeso non solo il territorio, ma l’intero Paese. Una battaglia portata avanti con strenua fermezza da papà Guglielmo che si è spento lo scorso 31 maggio, dopo alcuni mesi di ricovero.

Proprio lui non ha mai abbandonato quel desiderio di giustizia e di verità per la sua “bimba”.

Accanto a lui altri protagonisti, tra questi Maria Tuzi, figlia del brigadiere Santino che morì suicida l’11 aprile del 2008.

Indagini portate avanti per anni, analisi specifiche condotte da professionisti di tutta Italia per ricostruire quanto accaduto quel primo giugno del 2001.

Oggi si preannuncia una giornata molto lunga, per arrivare a una decisione che aspettano in tanti e che potrebbe portare un passo più vicino alla verità per la quale ha tanto combattuto a lungo papà Guglielmo.

I suoi familiari e Maria Tuzi hanno raccolto il testimone.

246
Share Button