EMERGENZA COVID-19 – In Ciociaria nuovi casi di positività, altri 5 si sommano agli 872. Il rientro dalle vacanze incide per il 48 per cento

ARCE – Covid-19, il punto della situazione nel Lazio nella giornata di ieri. I nuovi contagiati sono stati in leggero calo, in Ciociaria si sommano, invece 5 nuovi casi, sono stati effettuati 768 test sierologici al personale scolastico e 600 tamponi.

Sul versante dei nuovi contagi, ieri ne sono stati registrati 5. Su 584 tamponi “processati”, quelli effettuati a Frosinone lunedì scorso. Mancano però i risultati dei 312 fatti a Cassino l’altro ieri.
Un dato importante, che segna comunque una netta discesa. Vuol dire che è stato riscontrato 1 positivo ogni 116,8 tamponi effettuati. Evidente il miglioramento rispetto alla scorsa settimana, considerando che il numero giornaliero dei tamponi è sempre lo stesso.
E l’effetto “rientro dalle vacanze” c’è comunque. Anche se probabilmente, passato il periodo di Ferragosto, la situazione è migliorata.

I positivi di ieri sono di Frosinone, Sora, Ferentino, Arce e Patrica.

Di questi 5 casi, due con link dalla Sardegna e una situazione individuata in accesso al Pronto Soccorso. Poi ci sono 2 casi derivanti da cluster già attenzionati e monitorati dall’Azienda Sanitaria Locale di Frosinone. Per quanto riguarda la fascia di età, si va dai 25 agli 82 anni.

La situazione generale nella provincia di Frosinone è la seguente:

872 contagiati;
5 casi positivi;
628 guariti;
139 in isolamento domiciliare;
3.450 usciti dall’isolamento domiciliare;
58 decessi

Alcune informazioni sanitarie (Sintomi – Prevenzione – Cure)

SINTOMI
La malattia da Coronavirus (COVID-19) colpisce in vari modi. La maggior parte delle persone presenta sintomi lievi o moderati e guarisce senza necessità di ricovero in ospedale.

Sintomi più comuni: febbre, tosse secca, spossatezza

Sintomi meno comuni: indolenzimento e dolori muscolari, mal di gola, diarrea, congiuntivite, mal di testa, perdita del gusto o dell’olfatto, eruzione cutanea o scolorimento delle dita di piedi o mani

PREVENZIONE
Proteggiti e salvaguarda gli altri intorno a te informandoti e adottando le dovute precauzioni. Segui le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie locali.

Per prevenire la trasmissione di COVID-19:
Igienizza spesso le mani con acqua e sapone o usando un apposito prodotto disinfettante a base alcolica.
Mantieni una distanza di sicurezza da chiunque tossisca o starnutisca.
Indossa una mascherina quando non è possibile rispettare il distanziamento fisico.
Non toccarti gli occhi, il naso o la bocca.
Tossisci o starnutisci nella piega del gomito o usa un fazzoletto di carta, coprendo il naso e la bocca.
Se non ti senti bene, resta a casa.
In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, contatta l’assistenza sanitaria.

Chiama prima di presentarti in ambulatorio: consentirai agli operatori sanitari di indirizzarti rapidamente alla struttura sanitaria adeguata. Questa precauzione garantisce maggiore protezione per te e consente di evitare la diffusione di virus e altre infezioni.

Mascherina
La mascherina contribuisce a evitare la trasmissione del virus dalla persona che la indossa agli altri, ma da sola non protegge dal COVID-19 ed è da impiegare in combinazione con il distanziamento fisico e l’igiene delle mani. Segui le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie locali.

CURE

A oggi, non esistono vaccini né farmaci specifici per sconfiggere la malattia. Le cure sono in fase di studio e saranno testate nel corso delle sperimentazioni cliniche. Organizzazione mondiale della sanità

Automedicazione
Se non stai bene, riposati, assumi liquidi in abbondanza e mangia alimenti nutrienti. Rimani in una stanza separata dagli altri componenti della famiglia e, se possibile, usa un bagno separato. Pulisci e disinfetta frequentemente le superfici che tocchi.

Per tutti è importante mantenere uno stile di vita corretto anche restando a casa. Segui una dieta sana, dormi, continua a fare attività fisica e tieni vivi i contatti sociali con le persone care attraverso il telefono o Internet. Nei momenti difficili, i bambini hanno bisogno di più amore e di maggiori attenzioni da parte degli adulti. Rispetta il più possibile la routine quotidiana e i programmi.

Durante una crisi è normale sentirsi tristi, stressati o confusi. Parlare con persone fidate, come amici e familiari, può essere d’aiuto. Se ti senti in particolare difficoltà, rivolgiti a un operatore sanitario o a uno psicologo.

Cure mediche

Se presenti sintomi lievi ma sei comunque in buona salute, isolati dal resto della famiglia e contatta il medico o una linea dedicata all’emergenza COVID-19 per ricevere indicazioni.

In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, chiama il medico senza uscire di casa.

 

1112