A lezione di Italiano – Per abbattere discriminazioni e differenze sociali

ARCE – Una scuola d’italiano per stranieri.
E’ la nuova iniziativa inaugurata qualche giorno fa dall’intraprendente associazione culturale La Lanterna. Dopo l’apertura, in collaborazione con Anolf, dello sportello per stranieri (aperto il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19, presso la sede di via Stazione) l’associazione presieduta da Giuseppe Violetta, ha dato il via al progetto della scuola per stranieri con una conferenza di presentazione avvenuta nei giorni scorsi presso l’aula consiliare del Comune di Arce. I lavori sono stati aperti dal presidente Violetta il quale ha illustrato il progetto e le motivazioni che hanno spinto l’associazione ad intraprendere questa nuova avventura. Alla presentazione della scuola e del corso, erano presenti il presidente del consiglio comunale Gianfranco Germani e l’assessore alla Cultura Brigida Fra ioli che si è complimentata per il nuovo progetto della scuola per stranieri che va a sposarsi perfettamente con l’iniziativa del Municipio, Integrazione per l’inserimento di nove persone richiedenti asilo. La parola è poi passata a Rachele Martino, relatrice dell’associazione La Lanterna, insegnante d’Italiano L2 per stranieri e titolare del corso, la quale si è soffermata sulle finalità dell’iniziativa e sul percorso didattico. Poi la parola è passata a Paolo Iafrate, dell’associazione Oltre l’Occidente che ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa di forte valenza sociale intrapresa da La Lanterna. Iafrate si è soffermato anche a parlare del ritardo delle Istituzioni in materia di integrazione degli stranieri ed ha auspicato che gli enti superiori si riapproprino dei loro spazi e delle loro competenze. In assenza delle istituzioni le associazioni, appunto, si danno da fare. Poi, è stata la volta di Cristina Papitto del Cesv-Spes Casa del volontariato di Frosinone che si è soffermata anche sulle esperienze di chi questo lavoro lo fa da tanti anni. A conclusione è intervenuto Carlo De Marco, ex preside e volontario per l’associazione La Lanterna che avrà un ruolo attivo all’interno del progetto. L’associazione collaborerà anche con l’Agenzia di traduzione ed interpretariato Intraservice rappresentata da Elida Crispino.

101
Da: ; ---- Autore: