Acqua ‘salata’, parla Konsumer – Offerta ai cittadini la consulenza legale per eventuali azioni

Rincari e disservizi idrici, scende in campo l’associazione Konsumer. A renderlo noto è il presidente Giovanni Nardone. «Apprendo con profonda inquietudine che la querelle e le continue lagnanze dei cittadini ciociari sulle carenze del servizio ed i problemi relativi alla gestione del circuito idrico integrato delle acque dell’Ato 5 di Frosinone continuano, anzi dopo l’ultima Conferenza in cui sono stati decisi gli aumenti sono ancora più gravi – si legge nella nota -. La colpa è della politica dei Sindaci in primis, dei presidenti della provincia e del braccio tecnico operativo dell’ATO5. La questione è risaputa ed ovviamente del Gestore, in questo caso la società ACEA, bisogna purtroppo evidenziare che tutto ciò è il prodotto lampante della malapolitica nazionale e locale che non ha potuto controllare la gestione del servizio. Mentre i sindaci della relativa Conferenza responsabile del servizio idrico integrato della provincia di Frosinone continuando a non decidere, hanno creato le condizioni per far si che le tariffe venissero realizzate da un apposito commissario ad acta, il gestore privato che costoro dovrebbero anche controllare e cioè l’Acea provvede in completa autonomia a realizzare bollette in cui tiene conto anche dei 75 milioni di euro di conguaglio su cui pende un apposito giudizio». La tariffa idrica per il 2014, è stata quindi deliberata, diventando un vero salasso per i cittadini-utenti. L’inerzia dei sindaci, che nel 2006 non avevano stabilito una tariffa definitiva, ha di fatto comportato che a pesare sulle bollette del 2014 siano tutti i conguagli finora riconosciuti e dovuti al gestore Acea Ato5: i 75 milioni dal 2006 al 2011 e, purtroppo, anche la differenza tariffaria dal 2012 al 2014. «Offriamo la consulenza dei nostri legali, a cui cisi può rivolgere nelle sedi della provincia contattandoci sulla pagina Facebook: Konsumer Italia di Frosinone o ai riferimenti email konsumerfrosinone@libero.it o telefonici 3385231754. Contestualmente per la zona di Arce e del suo comprensorio ci si può rivolgere all’Help Point Legale Konsumer di Arce sito in via Stazione 15 – Arce, la cui referente è l’avv. Marta Polselli – tel.333.6163189 – email frosinone2@consumer.it».

197
Da: ; ---- Autore: