Al via la festa dell’emigrante – Il sindaco Rocco Pantanella:’Per non dimenticare i nostri concittadini’

ROCCA D’ARCE – Nell’ambito del calendario dell’Estate Rocchigiana 2009, si terrà questa sera in piazza Federico Lancia il tradizionale appuntamento con la “Festa dell’Emigrante”.
Una serata da non perdere con la quale la cittadinanza rocchigiana e l’Amministrazione comunale del sindaco Rocco Pantanella vogliono festeggiare quanti per lavoro o per necessità, hanno abbandonato il paese nativo per cercare fortune altrove. Sono, infatti, molti i rocchigiani che risiedono abitualmente nel corso dell’anno in paesi esteri, soprattutto in Francia e che tornano nel periodo estivo a Roccadarce per trascorrere le vacanze nella splendida cittadina ciociara. Come avviene in tutti i paesi della Ciociaria, anche a Roccadarce è ancora vivo il legame di affetto e di amicizia tra chi è rimasto e chi è partito in cerca di fortuna all’indomani della guerra, portando sempre con se un pezzetto del proprio paese, il ricordo della fanciullezza e di una vita semplice, modesta ma autentica. Immancabile nel corso della sera la tradizionale Panarda: i presenti potranno gustare un prelibato piatto di pasta a fagioli preparato con cura dalle donne rocchigiane. L’inizio della manifestazione è fissato per le 18 con gli attesi giochi popolari tra i quali la corsa con i sacchi, il tiro alla pignata e tanti altri. La manifestazione sarà allietata da canti e musiche popolari e sono previste testimonianze di rocchigiani all’estero. Si tratta come detto – di un appuntamento tradizionale dell’estate rocchigiana che richiama l’intera cittadinanza che, in un clima di festa, gremisce ogni anno la piazza principale del paese. I nostri concittadini, che per cercare fortuna si sono recati all’estero – dichiara il sindaco, Rocco Pantanella – sono molto apprezzati nei paesi che li ospitano e la cittadinanza rocchigiana non dimentica quanti hanno onorato e onorano il nostro paese oltre le frontiere.
 

28
Da: ; ---- Autore: