Alatri – Arce 0-0 – Risultato positivo in quel di Alatri per l’Arce, lo zero a zero è comunque buono quando si gioca in trasferta e muove la classifica, speriamo faccia parte di una serie per una imminente rinascita, i presupposti ci sono

Alatri:Rovitelli, Pica, Vitali G.(58° Mirandola), Naretti, Senese, Galuppi, Zerboni, Restante, Fanella, Dandini, De Angelis. A disp.: Minnucci, Della Morte, Dell’Uomo, Mirandola, Berti, Frattini, Vitali.

Arce: Leonetta, Della Bona, Valev, Ferdinandi, Cappelli, Fiorentini, Bottoni, Massari  A., Paglia (77° Massari C.), Tasciotti (46° Chiarlitti), De Angelis. A disp.: Pesce, Guida, Chiarlitti, Macioce, Evangelista, Bianchi, Massari C. . all. sigScaglirini

Ammoniti.: (Alatri) Naretti – (Arce) Valev, Massari A.

Arbitro:  sig. Bertoldi di Roma 1

ALATRI – La gara comunque è quasi tutta a senso unico ovvero a favore dei padroni di casa, nel senso che quando ci si solo difende, si lascia l’iniziativa a chi attacca e l’Alatri ha attaccato, solo la grande bravura di un signor Leonetta ha evitato la capitolazione. I primi minuti sono per l’Arce, dal 5° al 15à sono prima Della Bona che non sfrutta al meglio un bel servizio di Valev solo a tu per tu con il portiere avversario non riesce a concludere come pure lo stesso Valev si lascia deviare in calcio d’angolo una bella conclusione dall’ultimo uomo che gli sbarra la strada. Da qui è quasi un monologo Alatrese dove Dandini e De Angelis vanno facilmente al tiro ma sono sfortunati e mettono più di una volta a fil di palo dove Leonetta non potrebbe arrivare, ma anche lo stesso Leonetta toglie la palla dai piedi di Fanella sul faccia a faccia, il tuttofino alla mezzora. Nella parte finale della prima frazione di gioco si fa vedere l’Arce approfittando di un certo affaticamento dei locali Ferdinandi, Massari e Valev non sfruttano dei buoni affondi centrali e dalla distanza vanno di poco alto sulla traversa di Rovitelli.
La seconda metà della gara vede l’Arce arretrare, come è solito nelle ultime prestazioni, mister Scagliarini avrà le sue buonissime ragioni, i ranghi non sono mai al completo, non fosse altro perché è palese che si ha bisogno di qualche ritocco in rosa, quindi l’Alatri prova ad intensificare gli affondi, al 10° Dandini servito bene affonda sul vertice destro, si accentra e spara rasoterra la palla lambisce il palo opposto, al 18° è Leonetta a chiudere veloce ancora su Dandini, al 24° il neoentrato n. 15 Mirandola dribbla in area di rigoreed anche lui va a sfiorare il palo di sinistra difeso dal nostro numero uno. Si fa vedere finalmente anche l’Arce alla mezz’ora con De Angelis (quello nostro)che dal limite centrale fa ondeggiare la rete posteriore, gli ultimi sette-otto minuti della gara danno all’arce la sensazione di poter fare il colpaccio, i padroni di casa risentono molto del grande sforzo fin li prodotto e Valev sulla sua nuova e sicuramente più efficacie posizione, la fascia arretrata sinistra, si produce in galoppate che portano bei palloni sul vertice sinistro del campo dove può servire il nuovo acquisto Chiarlitti che dapprima va di poco alto sulla traversa e poi su calcio di punizione sempre dal vertice sinistro manca di poco il botto mettendo al lato da brevissima distanza. Si conclude all’attacco la gara dell’Arce che tutto sommato porta a casa un punto in trasferta e muove la classifica aspettando sicuramente tempi migliori.

 

87
Da: ; ---- Autore: