Albo pretorio on line e… beneaugurante – I documeni amministrativi sono visionabili comodamente dal computer

ARCE – Albo pretorio on line, il comune di Arce attiva il nuovo servizio.
Da alcuni giorni i documenti prodotti dall’ente di via del Soldato Ignoto saranno visibili sul web. Si tratta di una piattaforma digitale inserita nel sito istituzionale del Comune di Arce (www.comune.arce.it) che risponde e si adegua ai principi di pubblicità e trasparenza dell’attività amministrativa della legge 18 giugno 2009 n. 69. L’albo pretorio on-line è in sostanza un determinato spazio del sito informatico riservato alla pubblicazione degli atti, per i quali disposizioni di legge e regolamenti prevedono l’obbligo di pubblicazione con valore di pubblicità legale. Questo spazio, nel caso di Arce, si trova posizionato nella pagina di apertura, in alto a sinistra, nel menù “Comune di Arce” al di sotto della voce “Appalti, bandi ed avvisi”, con un collegamento ipertestuale sulle parole “Albo pretorio”. La legge prevede che tutti i documenti per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione, conseguono pubblicità legale soltanto con la loro pubblicazione web. Tale modalità, infatti, fornisce presunzione di conoscenza legale degli atti, a qualunque effetto giuridico specifico essa assolva. Per facilitare l’accesso alle diverse tipologie di atti pubblicati l’albo pretorio on-line di Arce è suddiviso in specifiche sezioni, a seconda dei soggetti che promanano le tipologie degli atti pubblicati (determine, delibere di giunta, delibere di consiglio, ordinanze, notifiche, pubblicazioni di matrimonio e atti esterni). Cliccando sulla sezione si apriranno in ordine di ultima pubblicazione gli atti in forma di messaggio al quale è allegato un file universale in formato Acrobat Pdf che sarà possibile scaricare e leggere sul proprio personal computer.
Tutte le pubblicazioni dovranno essere attestate dalla cosiddetta relata di pubblicazione da parte dei responsabili degli uffici.
Una curiosità: il primo atto immesso in questo nuovo sistema, che può essere considerato rivoluzionario, riguarda una notizia lieta, perché è una pubblicazione di matrimonio.
Come ha dire… fin quando c’è l’amore…
 

205
Da: ; ---- Autore: