Alla riscoperta di usi e costumi di un tempo tra sbandieratori e sapiente arte culinaria – Le Antiche Tradizioni

ROCCA D’ARCE – Apre i battenti l’edizione numero sette delle “Antiche Tradizioni”.
Tutto pronto, infatti, per il “main event” dell’estate rocchigiana. L’Amministrazione comunale del sindaco, Rocco Pantanella, con il patrocinio della Regione Lazio “Assessorato alle attività produttive”, dell’Unione di Comuni “Antica Terra di Lavoro” e Associazione tra comuni per i Percorsi culturali “Il Labirinto dei Musei del professor Vincenzo Bianchi”, anche quest’anno ha organizzato l’interessante kermesse enogastronomica ed espositiva dedicata alla riscoperta delle tradizioni, della cultura, degli usi e costumi di un tempo. Si inizia alle 20 con l’apertura delle cantine, con degustazione di vino e prodotti tipici e apertura degli stand “Artigiani della Ciociaria”. Dalle 21 spettacolo musicale della “Compagnia di Canto Popolare” di Isola del Liri ed esibizioni dell’Associazione Sbandieratori e Musici dei 7 rioni storici” di Carpineto Romano. Il divertimento, lo svago e l’appuntamento con le “Antiche Tradizioni”, raddoppia anche domani dalle 21: riscoperta degli antichi sapori, piatti tipici preparati con arte culinaria dalle signore rocchiagiane. Spettacolo musicale del gruppo “Il canzoniere dell’Appia”. Esibizioni dei gruppi folk “Valle di Comino” e “Sannio Antico”. Durante la serata la rappresentazione delle fasi della Trebbiatura e “La Signora”. Una due giorni da non perdere alla quale il sindaco, Rocco Pantanella, invita a partecipare.

24
Da: ; ---- Autore: