Amianto, da Arce arriva il ‘no’ all’impianto di Villa Santa Lucia – I lavori coordinati da Giuliano Grimaldi e Giuliano Sera

ARCE – Un coro di «no» all’impianto per lo smaltimento dell’amianto a Villa Santa Lucia.
Una sala gremita di cittadini ha fatto da cornice all’incontro dibattito promosso dalla nuova associazione dell’assessore all’ambiente Vincenzo Colantonio (assente per motivi di salute) “Progresso e Solidarietà”, con il coordinamento di Giuliano Grimaldi e Giuliano Sera. Gli interventi del presidente del comitato “Villa – No Amianto”, Clementina D’Aguanno, e del vicepresidente della onlus Vas, Simona Capogna, hanno illustrato l’impatto e le conseguenze che potrebbero derivare dalla realizzazione di un simile impianto. Uno scenario molto preoccupante che ha raccolto la disponibilità dei candidati del centro sinistra intervenuti nell’aula consiliare di Arce. Roberto Pittiglio ha letto una comunicazione inviata dal presidente della commissione ambiente della Regione Lazio, Claudio Bucci, nel quale ha spiegato i motivi della sua ferma contrarietà alla mega struttura del cassinate. Sulla stessa lunghezza d’onda gli interventi di Marta Gemma (candidata locale dei Radicali), Orlando Cervoni (Federazione della Sinistra) e Danilo Iafrate (Psi) il quale ha anche messo a disposizione dei comitati la sua professionalità di avvocato.. Molto dure anche le parole di Romolo Rea, intervenuto assieme al locale responsabile del partito Santino Di Folco, contro chi avrebbe nascosto ai cittadini la realtà di quello che ha definito «l’ennesimo scempio di un territorio». All’incontro, ha portato il suo saluto il sindaco di Arce, Roberto Simonelli.

67
Da: ; ---- Autore: