Ancora sconfitti – Arce – Valmontone 0 a 3

Nella settimana dei grandi cambiamenti a livello societario con il subentro alla presidenza del giovane imprenditore romano di origini Arcesi sig. Alessandro Marrocco e dll’arrivo di numerosi  atleti di assoluto valore, i due Massari, centrali d’attacco, provenienti dal Ceccano e dall’Anitrella, il ritorno di Vittorelli, che ha ben figurato nello scorso campionato, l’Arce subisce ancora una sonora sconfitta pur giocando un buon calcio che fa sperare in un migliore assetto dei reparti. Oggi si è visto una gran voglia di fare risultato, ma lo scontro era a dir poco proibitivo, ci si misurava con una compagine di vertice con elementi all’interno del l’organico di gran lunga superiori ai nostri,su tutti il n. 7 De Francesco, mattatore della giornata, autore di ben tre reti, con le quali il Valmontone si è aggiudicato l’incontro.
La gara: nei primi dieci minuti di gioco, gli ospiti impongono la loro superiorità con fraseggi di alto livello, già al 9°, vengono forse premiati da un calcio di rigore per fallo di mano di Massari A., oggi al centro della difesa, che forse poteva essere anche tollerato da un arbitro poco deciso e poco attento al regolamento ( mani attaccate al corpo con palla non determinante per un’azione gol), batte il bravo De Francesco e palla nell’angolo basso alla sinistra di La Valle. L’Arce si scuote e fa capire di non voler capitolare così in fretta, si riorganizza ed esce dalla morsa degli ospiti, avanzando il proprio baricentro, si nota subito un ridimensionamento la potenza offensiva degli avversari, tanto che il n. 8 Casagrande si fa beccare due volte nell’arco di qualche minuto con due falli da ammonizione, alla mezzora circa, il Valmontone rimane in dieci per la giusta espulsione, nei restanti minuti della prima frazione i gioco, comunque non succede nulla e si va al riposo. Al rientro si prende coscienza che poi gli avversari non sono così incontenibili, si cince d’assedio la tre quarti Giallo nera ed al 9° è l’Arce a disporre di un calcio di rigore per netto atterramento di Grillotti in area, si incarica lo stesso a battere, l’ emozione probabilmente gli gioca un brutto scherzo, calcia alto come non gli era mai capitato, il risultato non cambia, mister Mollicone decide di mantenere alta la squadra, convinto di potercela fare lo stesso, ma si espone alle micidiali ripartenze dei due difensori di fascia, Zaccagnini e Bianchi che servono in maniera impeccabile lo scatenato De Francesco ed al 21° e 35° porta a tre le reti degli ospiti, punendo irrimediabilmente forse la presunzione del mister.
Il cammino dell’Arce verso una ipoteca salvezza si fa sempre più ardua, il nuovo presidente bene farà a dettare direttive più consone alle possibilità del gruppo, l’ esperienza calcistica ad alti livelli, certo non gli manca, ed il cammino in campionato a classifica corta non proibisce riscosse, ci vorrà l’impegno di tutti comunque.

Arce:
La Valle, Casavecchia, Ricci, Massari A., Di Pietra, Pgnanelli, Caracci, Vittorelli, Massari C., Grillotti, Germani. A disp.: Di Girolamo, Bekshiu, Cerullo, Arcese, Lucchetti, Bruni, Belli. All. sig. Mollicone

Valmontone:
Fortunati, Zaccagnini, Bianchi, Menè, Tartaglione, Silvestri, De Francesco, Casagrande,Pangrazi, bornigia, Cianni. A disp. Pellegrinio D., Pellegrini S.,  Polito, Vtrano, Ruggeri, D’Imperia, Antonelli. All. sig. Di cori

Marc.: 9°pt (rigore), 21°st, 35°st De Francesco  (Valmontone)

Sost.: (Arce) Cerullo x Casavecchia, Lucchetti x Germani, Belli x Caracci – (Valmontone) Ruggeri x Pangrazi, D’Imperia x xCianni, Plito x De Francesco.

Ammoniti. (Arce) Vittorelli, Massari A., Germani – (Valmontone) Tartaglione, Casagrande.

Espulsi. Casagrande (Vaalmontone)

Arbitro. Sig. Passone, sez. Latina

40
Da: ; ---- Autore: