Arce all’inglese sulla Bovillense – Arce 2 – Bovillense 0. Primo tempo equilibrato poi autorete di Cavallini e gol di Tomassi

Arce
Maffeo, Lembo, Zazza, Tomassi, Di Folco, De Angelis, Reali (19’st Teodorof), Di Sarra, Carmassi (46’st De Santis), Di Pastena (40’st Izzo), Pescosolido
A disposizione: Del Duca, Guida, Protano, Del Giudice
Allenatore: Nanni

Bovillense
Del Zio, De Vita, Mercuri, Mizzoni, Gemmiti (22’st Tedeschi), Cavallini (33’st Diagnè), Carfora, Lillo, Gatti, Marciano, Cianchetti (30’st Paolucci)
A Disposizione: Rea, Cocco, Fabrizi, Casillo
Allenatore: Ruzza

Arbitro: Quattrociocchi di Aprilia
Reti: 26’ st autorete di Cavallini (B), 47’ st Tomassi (A)
Espulso: De Angelis (A)
Ammoniti: Reali, Lembo (A); Gemmiti, Mizzoni, De Vita, Lillo, Gatti, Del Zio (B)

ARCE – Con il classico punteggio all’inglese, 2 a 0, la squadra del presidente Marrocco s’impone contro la formazione Bovillense e vede intatte le possibilità di raggiungere i play off.
Nonostante la squalifica del bomber Corsetti e la mancanza di La Manna e Cestra per infortuni, l’allenatore Nanni si affida alla linea verde e, alla fine, viene ripagato dai giovani mandati in campo.
Si parte con una punizione calciata da Di Sarra che finisce fuori di poco. Poi Di Pastena (sempre molto attivo) impegna il portiere Del Zio. Al 20’ la difesa ospite, dopo una confusa azione, si salva per un provvidenziale intervento di Mizzoni. Ficcante azione di Reali poi che al 27’ serve Carmassi “pescato” però in fuorigioco. Il primo tiro nella porta dei bovillensi lo effettua Pescosolido su cross di Carmassi, ma il portiere fa buona guardia. Intanto si assiste a un bel duello tra Di Folco e Gatti, con il primo che prevale. Un tiro di Reali, da una parte e l’altro di Marciano dall’altra, senza esito, chiudono la prima frazione di gioco.
Nella ripresa un assist di De Angelis trova Di Pastena alla battuta, anche se il portiere si salva in tuffo. Altra azione vede protagonista Pescosolido che cerca di ingannare il portiere con un pallonetto, ma questi si salva in angolo. Nei minuti successivi il bravo De Angelis, per somma di ammonizioni, deve lasciare la sua squadra in dieci uomini. Seppure in inferiorità numerica al 26’ la squadra di Nanni passa in vantaggio con un’autorete di Cavallini, anche se il merito è tutto di Lembo che supera tre avversari in slalom e crossa al centro. Intanto Gatti e Marciano non pungono più di tanto e gli arcesi si galvanizzano. L’ingresso in campo di Teodorof vivacizza la manovra. Mentre la squadra allenata da Ruzza stenta a trovare la via della rete, i locali raddoppiano nei minuti di recupero con Tomassi abile a trasformare una punizione dal limite.

154
Da: ; ---- Autore: