‘Arce fiore all’occhiello negli scenari del Pdl’ – La giovane Sara Petrucci entrerà a far parte anche del coordinamento provinciale

ARCE – Sara Petrucci farà parte del coordinamento provinciale del Pdl.
Lo ha annunciato, in anteprima, il coordinatore provinciale Franco Fiorito durante la cerimonia inaugurale del circolo di Arce, che si è svolta domenica scorsa in piazza Umberto I. La notizia è stata accolta con molto entusiasmo dai numerosi sostenitori presenti al taglio del nastro. La giovane Petrucci, in una sola giornata, ha così incassato due importanti risultati. Quella della nomina di rilievo nell’esecutivo provinciale e quella di aver aperto, tra i primi comuni della provincia, una sezione con il simbolo del Popolo della Libertà. «E’ un’emozione particolare quella di questa sera per me – ha detto la dirigente -. In questa sede è nato il mio percorso politico di An, appena tre mesi fa, da questo locale, abbiamo affrontato la campagna elettorale per le amministrative avendo il privilegio, per il comune come il nostro, al di sotto dei quindicimila abitanti, di concorrere con una lista di partito. La cosa più importante – ha aggiunto ancora la Petrucci – è che attorno a questo progetto è nato un gruppo che vuole essere di auspicio e stimolo per i prossimi appuntamenti elettorali. C’è bisogno di chiarezza, c’è bisogno di far capire ai cittadini da quale parte stiamo. Noi l’abbiamo fatto, questo circolo sarà aperto a tutti e sarà un luogo di massimo confronto. L’iniziativa di aprire questa sede è nata da una esigenza reale di congiunzione che io ho subito raccolto in qualità di capogruppo del Pdl in seno al consiglio comunale. C’è bisogno di concretezza e determinazione – ha concluso – anche in una fase transitoria come quella che stiamo vivendo». Dopo Sara Petrucci ha preso la parola il presidente provinciale dei giovani del Pdl, Riccardo Del Brocco. «Arce – ha detto – rappresenta per me una realtà all’avanguardia. L’ultima competizione comunale ci ha visto essere presenti con un sindaco giovane e donna. Una squadra che ha proposto un reale rinnovamento generazionale in un ambito dove la gerontocrazia fatica sempre più a cedere il passo a persone valide come lo è Sara». Quindi l’intervento del vicepresidente della provincia Fabio De Angelis, che ha ricordato il lavoro intrapreso dalla giunta provinciale, soffermandosi anche a spiegare le fasi organizzative del nuovo partito e come queste, per il momento in via transitoria, siano affidate in qualche modo a tutti gli eletti del Popolo della Libertà. «Difficilmente – ha detto invece l’onorevole Franco Fiorito, che ha concluso la cerimonia – ho conosciuto una realtà valida come quella di Arce. Avete mostrato un coraggio ed un carisma nella vostra scelta dal quale, vi confesso, io stesso ho preso da esempio. Nella nostra provincia – ha aggiunto Fiorito – abbiamo assistito ad un cambiamento storico, ora a primavera ci aspetta la prova del nove per il nostro partito, che sono le elezioni regionali. E tra queste il Lazio rappresenta un ruolo importantissimo, un’occasione per dimostrare che si può estendere il buon governo nazionale anche ad enti chiave quali sono le regioni».
 

99
Da: ; ---- Autore: