Arce – Pontinia 3-0 – Straordinaria prestazione dell’Arce, al L. De Santis, davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, nella prima gara del torneo dei play-out per la permanenza in promozione, i giallo-blu schiacciano per tre gol a zero il Pontinia e si preparano a rendere visita con un margine che imporrà ai Pontini una prestazione quasi proibitiva

ARCE – Davanti a gradinate gremite fino all’incredibile, che ha determinato il dodicesimo uomo in campo, gli undici di Scaglirini hanno sfoderato una grande gara, gli ospiti non si aspettavano sicuramente di essere aggrediti con una decisione rabbiosa che fin dalle prime battute ha consentito loro solo qualche ripartenza quasi mai pericolosa, già all’11° Vittorelli, liberato da un grande Pagnannelli, converge sul vertice dell’area piccola e con un pallonetto mette fuori di poco all’altezza del sette opposto. Al 16° inaspettata ed isolata occasione per gli ospiti, da una punizione da centro campo, il n.11 Battistuzzi imbecca di testa e manda la palla sul sette, brivido per gli oltre millecinquecento spettatori presenti e disperazione dell’autore dell’azione. È forse la molla che ha fatto cambiare l’atteggiamento degli Arcesi, al 30° risponde Filosa con una punizione dalla trequarti destra per il rientrante Massari A. che dopo aver ricevuto devia in girata a fil di palo, è il preludio al monologo Arcese, al 40° è lo scatenato Di Roberto, che servito da destra dal velocissimo Bruni si porta verso il centro-area e con una girata a palla incollata al piede, batte rasoterra spiazzando il povero Reccanello che nulla può al vantaggio dell’Arce, sulle gradinate è il putiferio. Lo sbandamento del Pontinia è inevitabile e i giallo-blu ne sono consapevoli, al 47°, in pieno recupero, Pagnanelli si impone sula sinistra, su quella zona detta lui le condizioni, converge in area centrando per Massari che si fa trovare pronto, controlla e batte a mezza altezza alla sinistra di Reccanello per il raddoppio, esplode il L. Desantis e alla moltitudine delle gradinate si spalanca la luce della fine di quel buio tunnel percorso fin’ora, si va al riposo.
Il rientro in campo denota da subito il colpo subito dal Pontinia, si trascinano in campo nervosi e fallosissimi, il bravo ma pignolo direttore di gara tollera con evidente fastidio, intanto l’Arce continua la sua pressione, il momento è favorevole per arrotondare il bottino, le occasioni si succedono e nostri giocano sul filo del fuorigioco,  Al 5° Bruni parte servito da Vittorelli e manca di un niente l’aggancio sulle linea di porta per la segnatura. Ancora al decimo sempre Bruni è a mancare il tre a zero mettendo sul palo dopo aver superato il portiere in uscita, sbaglia ancora Di Roberto al 15° tirando addosso a Reccanello solo davanti a lui. Come accennavo i nervi dei calciatori ospiti sono al limite di rottura, intorno al 25°, al n. 8 Di Emma perde il controllo di se, sportivamente provocato dagli ultrà se la prende con un giallo-blu, il neo entrato n. 14 Saud supera tutti, raccoglie un oggetto a bordo campo e lo tira sulle gradinate sotto gli occhi dell’arbitro, e espulsione diretta e definitiva capitolazione. L’Arce ormai dilaga, al 32° il neo entrato P. Belli vola sulla sua fascia, supera il contrasto con il difensore di turno e va a tu per tu con il portiere che lo trafigge per il tre a zero, è il delirio che gli costa la seconda ammonizione ed relativa espulsione per essersi tolto la maglia, pareggiando così il conto degli uomini in campo. Da quel momento la gara e solo in discesa, l’Arce potrebbe infierire ancora, ma l’alta percentuale di errori che ci ha penalizzato fin’ora ci fa accontentare fino alla fine della gara che termina con cinque minuti di recupero e permette di recarci a Pontinia con buon margine per arrivare a quella impensabile permanenza nel campionato di promozione.

Arce : Di Girolamo, Della Bona, Pagnanelli, Prati, Fiorentini, Pessia, Massari A.  Filosa, Vittorelli, Di Roberto, Bruni, , A disp.: La Valle, Ricci, Partigianone, Casciano, Sarra, Caracci, Belli. All. sig. Scagliarini

Pontinia :Reccanallo, Fiorito, Parisella, Renzi, Stefanelli, Guarda, Maiero, Di Emma, Dian, Rieti, Battstuzzi. A disp.: Mondatori, Carboni, Saud, Carchitto, Restando, Perfetti. All. sig. Cosmi

Marcatori : Di Roberto 40° pt, Massari 47° pt, Belli 32 st (Arce)

Sostituzioni : (Arce) Caracci x Vittorelli, Belli x Di Roberto, Partigianone x Pessia – (Pontinia): Saud x Guarda

Ammonizioni : Belli, Massari A. (Arce) – Di Emma, Fiorito (Pontinia)

Espulsi : Belli (Arce) – Saud (Pontinia)

Arbitro  Sig. , De Marco (RM. 2)

 

27
Da: ; ---- Autore: