Arce – Segni 2 – 1 – Finalmente si comincia a credere nei propri mezzi, la mole di gioco che l’Arce mette in campo, fino ad oggi, non aveva mai dato quanto meritato, pur dimostrando di non avere timore di nessuno, la conferma nella gara odierna contro i primissimi della classifica. Da notare comunque che il Segni ha troppo sottovalutato i mezzi offensivi dei giallo-blu con un gioco mirato a controllare e poi ha ripartire con sporadici ma efficaci guizzi degli avanti Romani

ARCE – Nel primo quarto d’ora di gioco le due squadre si controllano a centrocampo, solo l’Arce tenta veloci ripartenze neutralizzate alla tre quarti, al 15° il primo pericolo per i padroni di casa, azione Giacchè – Binaco, tiro di quest’ultimo, deviazione in  calcio d’angolo, al 22° risponde finalmente l’Arce con il poco convincente Di Roberto servito dall’ennesimo nuovo arrivo Prati, centrale arretrato, stoppa di petto e si gira bene, la sua conclusione finisce di poco al lato. Il primo vero brivido arriva al 27° il Segni riparte veloce, come sa ben fare, Ferramini serve preciso in area l’esperto Pacetti che batte rapido da breve distanza, La Valle, oggi a sostituire l’indisponibile Di Girolamo, gli chiude lo specchio della porta. La risposta dell’arce non si fa attendere, al 31° punizione dalla distanza dell’attento Prati che serve bene Pessia, gira di testa e con il giovane Salvitti battuto, colpisce la traversa. La prima della classe capisce bene che l’Arce non vuole scherzare e si rinchiude nella propria metà campo ad impedire agli avanti Arcesi di presentarsi davanti al bravo Salvitti ma forse poco esperto, solo in chiusura del primo tempo un altro guizzo Segnino, su azione Alcini – Pacetti, battuta di quest’ultimo e pallone sulla parte alta della traversa, si va al riposo.

Al rientro i nostri giallo-blu capiscono che comunque la partita la devono fare, c’è la necessità dei tre punti ormai, e mister Scagliarini avanza il baricentro della squadra, affondi rapidi ed al centro dell’area avversaria, è proprio l’affondo del 3° minuto compiuto dal sicuro Vittorelli a portare in vantaggio l’Arce che serve all’altezza del rigore Bruni che si gira rapido e sorprende Salvitti all’angolo destro della porta a mezza altezza. È ovvio che i signori del girone non ci possono stare e si scoprono un po’ di più permettendosi anche qualche scorrettezza che l’attento direttore di gara punisce al 13° con l’espulsione il bravo ma ingenuo Alcini che va colpire a gioco fermo su fallo laterale Massari  A., rimanendo in dieci, ora il compito di riportare le cose in pari è molto difficile, l’Arce spazia in avanti molto facilmente, rischia il raddoppio più volte, solo la poca precisione che li ha penalizzati fin’ora non porta la seconda segnatura. Mister Scagliarini ricorre giustamente a rinforzare la difesa con Partigianone, ma al 30° proprio lui con la mano larga tocca la palla in area, calcio di rigore netto, batte  Matozzo  ma stavolta trova La Valle che si distende sulla sua destra. A questo punto si ha la sensazione che è la volta buona, le folate offensive contro una compagine allo sbando si susseguono, e andiamo fino al 95°, recupero erogato per i tanti infortuni , le sorprese non finiscono mai, sfugge una palla all’ingenuo La Valle dopo una impegnativa parata e conseguente caduta anche di un difensore, Pacetti si avvicina rapido e sospinge la palla in rete per il pareggio, è la delusione più cocente, ma le sorprese non finiscono mai, ripeto, palla al centro e sulle ali della rabbia, palla in area Segnina affonda ancora Brruni per mettere in rete quel  vantaggio che strameritato, non c’è tempo nemmeno per ripartire da centro campo tutti negli spogliatoi nella bolgia più completa.

I tabellini:

Arce : La Valle, Della Bona, Pagnanelli, Prati, Fiorentini, Pessia, Filosa, Vittorelli, Di Roberto, Bruni, ,Massari A. a disp.: Sugamosto, Ricci, Partigianone, Casciano, Casavecchia, D’Angelo, Belli. All. sig. Scagliarini

Segni: Salvitti, Girardi, Alcini, Ferramini A., Carbonari, De Porzi, Ferraro, Giacchè, Pacitti, Matozzo, Binaco. A disp. Cavillucci, Amadio, Faiola, Ferramini M., Bonomo, Coccia, Colaioni. All. sig. Conti

Marc. : Bruni 3° e 97°(Arce) – Pacetti  95° (Segni)

Sost.: (Arce) Casciano x Della Bona,  Partigianone x Filosa, Casavecchia x Massari A. – (Segni) Faiola x Ferramini A., Ferramini M. x Giacché, Amadio x Girardi.

Amm.: (Arce) Fiorentini, Casciano, Pagnanelli, Partigianoni. – (Segni ) Binaco

Esp. . Alcini (Segni)

Arb. Sig. Rinaldi ( Rm1)

 

33
Da: ; ---- Autore: