Armonie di Natale, applausi a scena aperta – In platea il sindaco Bernardo Donfrancesco e l’assessore provinciale Abbate

COLFELICE – Ha riscosso molto successo, a suon di ripetuti applausi, l’atteso concerto organizzato nella sala consiliare del Comune dal flautista Fabio Angelo Colajanni, nell’ambito della Rassegna musicale itinerante “Armonie di Natale”, in collaborazione con l’Associazione Musicale “Assoflute”, l’Associazione “Ararat” e l’Associazione culturale Tre Torri (rappresentata dal presidente Riccardo Riccardi”). L’assessore alla cultura della Provincia, Antonio Abbate, ha portato il saluto dell’amministrazione provinciale, che ha patrocinato l’iniziativa.

«Posso unire in un unico ringraziamento, – ha dichiarato l’assessore Abbate – gli artisti e gli organizzatori del concerto di questa sera. Bravissimi Michele e Fabio, straordinaria Maristella. I miei complimenti anche al sindaco Donfrancesco, sempre sensibile verso le proposte culturali di qualità, in particolare per aver voluto ospitare nella sede comunale questo eccellente concerto. Occasione, e concludo, per rivolgere gli auguri di buon anno a tutta la comunità di Colfelice».

Applauditissima la performance del soprano Maristella Mariani, che ha incantato il folto pubblico con le numerose arie d’opera e melodie proposte nel corso della serata. Altrettanto gradita ed elogiata è stata l’esibizione di Fabio Colajanni al flauto e del pianista Michele D’Agostino.

Parole di grande soddisfazione sono state espresse dal sindaco Bernardo Donfrancesco: «I tre artisti hanno regalato al pubblico un concerto straordinario, uno spettacolo di grande fascino. A loro vanno i più vivi complimenti dell’amministrazione comunale e del numeroso pubblico presente. E’ da elogiare altresì il progetto “Armonie di Natale”, una brillante intuizione di Fabio Colajanni che, valorizzando i talenti della nostra provincia, ha unito in un solo cartellone alcuni dei più importanti appuntamenti musicali del periodo natalizio».

La presentazione di Tonino Bernardinelli è stata, come di consueto, impeccabile nello stile e nella precisione.

18
Da: ; ---- Autore: