Arsenico, l’acqua è potabile – La spegazione del gestore idrico: errori negli esami o nella campionatura

ARCE – L’acqua torna potabile. Il parametro di arsenico è tornato sotto la soglia dei 10 microgrammi e più precisamente a 6 microgrammi per litro. A comunicarlo è il dipartimento di prevenzione, unità operativa d’igiene degli alimenti e nutrizione, dell’Azienda sanitaria locale di Frosinone, distretto “C” di Sora. Il dirigente dottor Santoro, con un fax inviato alle 12.31 di ieri al sindaco di Arce, ha reso noto gli esiti degli esami eseguiti sui prelievi di acqua della fontana di piazza Sant’Antonio in località Borgo Murata di Arce. La stessa che lunedì scorso aveva fatto scattare l’allarme per un’eccessiva presenza del semimetallo. Un sospiro di sollievo, dunque, per la comunità arcese. Già mercoledì sera, l’amministratore delegato dell’Acea Ato 5 S.p.A., era intervenuto con diversi comunicati per rassicurare le cittadinanze dei comuni di Arce e Colfelice. Ora la stessa Acea spiega: «Il personale di Acea Ato 5 ha garantito responsabilmente la continuità del servizio di erogazione idropotabile attraverso autobotti, così da allievare il disagio da parte degli abitanti. Tenuto conto delle cause geologiche (e non antropiche) che danno luogo alla presenza dell’arsenico nell’acqua, le quali non rendono realistiche variazioni della concentrazione di arsenico così marcate da un giorno all’altro, è del tutto ragionevole ritenere che a determinare le ordinanze dei sindaci di Arce e Colfelice, su segnalazione dell’Asl, vi sia stato un difetto nelle operazioni di analisi o campionamento dell’acqua potabile». Intanto, bar e ristoranti del paese hanno fatto registrare un brusco calo di somministrazioni, così come sono state diverse le attività del comparto alimentare che hanno lamentato un calo delle vendite. E’ strano, come confermato dall’Ato5, che il valore sia risultato elevato solo per Arce e Colfelice, quando il sistema di approvvigionamento e adduzione di “Capo d’Acqua” di Castrocielo alimenta numerosi altri Comuni.

60
Da: ; ---- Autore: