Aule all’avanguardia, spaziose e tecnologiche: frutto di un lavoro in team – Sono state consegnate da diverse settimane e realizzate in poco più di dieci giorni

ARCE – Quelle nuove aule, esempio di efficienza e volontà di risolvere i problemi.
Sono state consegnate ormai da diverse settimane e realizzate in poco più di dieci giorni. L’emergenza scolastica che ha coinvolto gli edifici scolastici del paese ha costretto alunni, famiglie, docenti e operatori scolastici in genere a grossi disagi. L’istituzione scolastica e quella che governa la città hanno saputo dimostrare che si possono ottenere risultati straordinari. E’ il caso, senz’altro, delle nuove aule realizzate nel plesso della scuola media. In poco più di dieci giorni sono stati individuati degli spazi dello stabile per così dire superflui, come corridoi, disimpegni e altri ricavando delle aule luminose e a norma di tutto rispetto. Oltre a queste nuove classi sono stati realizzati una serie di bagni con antibagno e in più un servizio dedicato agli alunni diversamente abili, rispettando le misure previste per l’accesso con eventuali sedie a rotelle. In occasione di una riunione di genitori, il primo cittadino Roberto Simonelli, accompagnato dal presidente del consiglio comunale Gianfranco Germani, dall’assessore alle Politiche Sociali Domenico Sugamosto e dal consigliere Annalisa Quattrucci, ci ha guidato in un “tour” nella nuova ala dell’edificio che ha accolto i ragazzi della scuola elementare. Le classi sono tutte luminose, ampie e rifinite. In alcuni casi è stato conservato l’accesso diretto con l’esterno, in altri (nel caso di una classe ricavata da un corridoio) sono state mantenute due vie d’uscita per agevolare l’evacuazione. Il tutto realizzato in tempi record, grazie alla dedizione della ditta esecutrice dei lavori e alla costante collaborazione con il consigliere delegato Filippo Colantonio e con l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Calcagni. Durante le vacanze natalizie dovrebbero essere eseguiti nuovi lavori per ripristinare tutti i laboratori dell’istituto, senza escludere alcuni interventi di ottimizzazione di altri spazi. Intanto, proprio in questi giorni, il dirigente scolastico Rita Cavallo ha fatto installare in diverse classi della media le innovative lavagne interattive. Si tratta di dispositivi multimediali con le dimensioni di una tradizionale lavagna, sulla quale è possibile disegnare usando pennelli virtuali. Le nuove lavagne possono essere collegate a un pc, del quale riproduce lo schermo, permettendo sia di mantenere il classico paradigma didattico centrato sulla lavagna e sia con l’integrazione multimediale con l’eventuale accesso ad internet e la possibilità di usare software in modo condiviso.
 

48
Da: ; ---- Autore: