Benedetto il labaro dell’Avis – Daniela Fargnoli designata madrina del vessillo

ARCE – Avis comunale in festa per la cerimonia di benedizione del labaro ufficiale.
E’ stata scelta la ricorrenza della trentaduesima giornata della vita per mandare un forte messaggio di sensibilizzazione. Donare sangue, significa salvare una vita. Attorno a questo concetto, il parroco don Ruggero Martini ha spiegato l’importanza del lavoro svolto dai volontari dell’associazione arcese. Alla cerimonia di presentazione del nuovo stendardo, ha partecipato il sindaco di Arce, Roberto Simonelli, il comandante della locale stazione dei carabinieri di Arce, Gaetano Evangelista e moltissimi soci dell’Avis, rappresentati dall’instancabile Rocco Ciolfi. Presenti anche il direttore sanitario del sodalizio dottor Mario Calcagni, la madrina del vessillo, Daniela Fargnoli e l’alfiere Gino Gabriele. Il costo per la realizzazione del labaro è stato sostenuto dall’amministrazione comunale.

33
Da: ; ---- Autore: