Bpf Cassino – Eurobasket 90-74 – Viterbo? Dimenticata, con una gara oculata e ben impostata la BPF Basket Cassino, si getta alle spalle tutte le cose brutte della trasferta viterbese e nel recupero della 5^ giornata del suo campionato vince con autorevolezza la sfida contro l’Eurobasket Roma confermandosi miglior attacco del torneo 647 punti in 8 gare con una media partita di 81 realizzazioni

Banca Popolare del Frusinate Basket Cassino: Confessore 17, Gatta 0, Borozan 9, Canzano 9, Tamburrini 4, De Santis 0, Benincasa 7, Guida 26, Esposito n.e. Simeoli 18, Coach Raffaele Porfidia

Pool Eurobasket Roma: Casale 21, Karantakis 19, Lucibello 5, Etro 3, Polo 5, Rougou 6, Berardinelli 11, Alfieri 0, Bogunovich 4, Coach Luciano Bongiorno

Arbitri Taliani, Suprano
Spettatori: 70 circa
Parziali: 16-17, 32-14, 20-17, 22-26

ATINA – Con Confessore e Canzano tornati sui soliti livelli ad alte prestazioni, i ragazzi della truppa Porfidia si regalano una prestazione convincente dispensando certezze alla dirigenza che crede in questo progetto, la gara andava vinta per consolidare il progetto e alla fine tutti contenti e soddisfatti per un altro tassello completato necessario per raggiungere l’obiettivo minimo di questa stagione, la permanenza nella categoria. Gara sulla carta molto complessa che ha avuto dei protagonisti assoluti, su tutti quel Massimiliano Guida che ha sfornato nonostante alcune problematiche fisiche la migliore prestazione stagionale, 26 punti personali con una percentuale monstre dalla lunetta 18 su 19, il nostro numero 12 ha subito ben 10 falli e 33 di valutazione personale staccando di gran lunga avversari e compagni il tutto in 31 minuti di gran basket. Buone anche i numeri per Simeoli 18 punti e 24 di valutazione, Confessore 17 per lui con 9 rimbalzi e 21 di valutazione ma è tutto il gruppo che va elogiato per essere stato sempre vigile e attento a non concedere nulla agli avversari, ai quali non sono bastate le buone prove di Casale 21 punti, Karantakis 19 e Berardinelli 11.
Si giocava nel palazzetto Soriano di Atina inferiore davanti a pochi spettatori complici la giornata lavorativa e l’orario, subito Cassino avanti anche se paga dazio per i falli Borozan, ne commette due in rapida successione imitato da due avversari Bogunovic e Casale, la Bpf gioca in scioltezza dimostrando grande padronanza, punto dopo punto sembra indirizzare la gara a proprio vantaggio ma gli avversari riportano sulla terra i nostri grazie a due bombe di Karantakis che firma il sorpasso sulla sirena 16-17.
Nel secondo parziale Guida mette il turbo 9 punti per lui sale l’intensità del nostro giocatore che gioca in ogni centimetro del parquet strappando applausi e consensi, che acquisto!!! I padroni di casa salgono anche a + 15 grazie anche a un fallo antisportivo fischiato a Lucibello proprio su Massimiliano e a un tecnico fischiato alla panchina ospite. L’Eurobasket ferita prova a reagire infilando due triple con Berardinelli ed Etro ma sono le giocate di Simeoli e di Confessore a ristabilire le giuste distanze consentendo a Cassino di chiudere avanti alla seconda sirena di 17, 48-31.
Terzo parziale tutto secondo copione con i nostri ragazzi attenti a non far rientrare in gara gli avversari, Porfidia concede spazio a tutti i componenti della panchina, Gatta e De Santis non vanno a referto ma sono utili nelle fasi d’impostazione cui sono chiamati, la gara scivola con il vantaggio dei locali sempre su numeri importanti arrivando anche a + 21 con due tiri pesanti di Borozan e Benincasa per gli ospiti il solo Casale prova a reagire ma non serve il parziale fissa il punteggio sul 68-48.
Ultimo quarto con una lieve flessione dei padroni di casa che fa sperare gli ospiti il vantaggio si ridimensiona, -14 a metà tempo 71-50 e costringe il coach Porfidia a ricorrere a un paio d’interruzioni per svegliare i suoi giocatori, escono per 5 falli Canzano e Casale. Tamburrini va a referto con 4 punti confermandosi puntuale  e in crescita ma è tutta la squadra che gara dopo gara aumenta la sua autostima sfoggiando ottime giocate e padronanza nei fondamentali. Da registrare per la cronaca la bomba di Lucibello temuto ma non letale, la gara si chiude con i nostri vanti di 16 punti e con la quarta vittoria su otto incontri. Domenica altro turno casalingo avversario la Lazio che annovera una vecchia conoscenza del Cassino, Giovanbattista Ramundo che nello scorso campionato ha militato nella nostra formazione, appuntamento alle ore 18.00 di domenica 20 novembre sempre al palazzetto dello sport di Atina inferiore.

 

 

124
Da: ; ---- Autore: